Covid, Cona è di nuovo saturo. Due decessi e 142 nuovi contagi

Lutti a Ferrara e a Goro, altre cinque persone ricoverate. In regione sale al 5% la quota di positivi sui tamponi eseguiti

FERRARA. E' durato solo pochi giorni l'effetto dell'ampliamento di letti Covid a Cona: l'ospedale Sant'Anna è già saturo, con tutti i 102 letti dell'area adulti al completo, restano liberi solo tre posti su quattro del comparto ostetrico-pediatrico. Altre 5 persone positive al virus sono state ricoverate nelle ultime ventiquattr'ore, e cresce l'occupazione anche negli ospedali di Cento (25 degenti su 30 posti in Medicina Covid) e Lagosanto (13 ricoverati su 20 letti di Lungodegenza). Il bollettino registra inoltre altre due vittime: un uomo di 73 anni di Goro e una donna di 79 di Ferrara, entrambi deceduti mercoledì.

Sono 142 i nuovi contagi (di cui 33 sintomatici e nessuno da focolaio), rilevati analizzando 801 tamponi. Oltre ai 40 positivi a Ferrara (su 247 tamponi), spiccano i 15 di Fiscaglia (su 29 tamponi), i 18 di Comacchio (su 25 tamponi) e i 17 di Copparo (su 43 tamponi). Cento conta 11 positivi, ma con altri 152 esiti negativi, mentre i 10 casi di Bondeno sono stati individuati analizzando 107 tamponi.

Il numero di guariti (78) anche oggi è inferiore a quello dei nuovi contagi, e continuano così a crescere anche gli attualmente positivi, aumentati di 64 unità fino ad arrivare a 2.283.

Le vaccinazioni in compenso hanno ingranato la quarta, con 3.336 somministrazioni effettuate nella giornata di mercoledì in tutto il Ferrarese. La maggior parte sono terze dosi (2.937), ma si notano anche 115 prime dosi non ancora attribuibili alla fascia 5-11 anni, che è partita solo oggi (16 dicembre) con le prime 100 iniezioni. 

Sono più di duemila invece i nuovi positivi rilevati in Emilia Romagna, con una percentuale del 5% sui tamponi eseguiti (oltre 40mila). Otto i decessi in tutta la regione, mentre i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 106 (+7), 990 (-9) quelli negli altri reparti Covid.