Nel Ferrarese quattro decessi, boom di vaccinazioni

Vaccinazioni, è boom soprattutto per le terze dosi

Lutti a Ferrara, Comacchio, Cento e Portomaggiore. Altri 150 positivi. Iniezioni a quota 3.346, delle quali 2.847 terze dosi

FERRARA. Quattro decessi, 150 positivi e 9 ricoveri a Cona, di cui uno in Terapia intensiva. E' tra i più pesanti in assoluto il bollettino coronavirus di oggi, 18 dicembre. In compenso c'è un boom di vaccinazioni, oltre quota 3mila.

I nuovi lutti riguardano due uomini e due donne: si tratta di un 85enne di Comacchio, un 75enne di Ferrara, una portuense di 83enne e di una donna di 87 anni di Cento. E' il bilancio peggiore a livello regionale assieme a quello di Bologna, in tutto sono 15 gli emiliano romagnoli deceduti.

La situazione negli ospedali è mitigata dalle dimissioni, 11 in tutto, dall'ospedale di Cona, a fronte appunto di 9 ricoveri. Sono aumentati i posti in tutti i nosocomi. A Cona ci sono 101 letti occupati sui 108 complessivamente disponibili.

I nuovi positivi sono 150, con 39,1 anni di età media, uno solo da focolaio (56 positivi a Ferrara, 12 a Comacchio e 11 a Cento). Gli asintomaci erano 109. Molto alto anche il numero di guariti, 125, che però non impedisce l'aumento degli attualmente positivi. Sono 119 i nuovi ingressi in isolamento domiciliare, ben 394 le persone uscite dalla quarantena.

Le vaccinazioni, infine. Ieri, 17 dicembre, ne sono state effettuate 3.346, record per questa tornata, di cui 187 prime dosi e 2.847 terze dosi. In totale siamo quindi arrivati a 642.994 vaccinazioni, con 2865.071 seconde dosi e 92.999 addizionali.