Contenuto riservato agli abbonati

Commerciante stangato: 4.000 euro di multe per la Ztl

Pasticcio con il nuovo regolamento, la protesta del titolare della bancarella Ferrara Souvenir, in centro

FERRARA. Una storia che dimostra come la burocrazia metta i bastoni tra le ruote ad un operatore commerciale, tra l’altro sulla principale piazza di Ferrara da molti decenni.

Lorenzo Guandalini, titolare della bancarella di Ferrara Souvenir di Piazza Trento Trieste non ci sta. Con il nuovo regolamento della Ztl e per colpa di un pasticcio nel rinnovo dei permessi gli sono arrivate dall’estate scorsa una sessantina di contravvenzioni (14 già pagate) per un totale ancora da versare di quasi 4.000 euro per essere passato nella nuova Ztl del centro stroico.


«Alla base c’è un errore nel permesso che mi è stato rilasciato, avrei dovuto avere un F1 e un F3 invece mi è stato dato un F6 - dichiara Guandalini, che da 37 anni svolge la sua attività - mi sorprende come è stato fatto da altre parti, che nessuno mi abbia avvisato che stavo continuando a prendere multe, Sono arrivate anche perché non è stato rinnovato, anche qui un mistero, il permesso di sostare alla domenica, che solitamente è uno dei giorni più redditizi per via del turismo. Si parla tanto di incentivare il commercio, ma in questo modo ci danneggiano. Sono tanti anni che faccio l’ambulante, all’ufficio permessi mi conoscono ormai tutti, perché continuare a mandarmi multe. Non è questo il modo di agire. Sono veramente esterrefatto per quanto sta avvenendo sulla pelle di noi esercenti».

Guandalini tende a sottolineare che lui dentro la Ztl ci lavora e rispetta gli orari e non sua la Ztl come bretella di collegamento per attraversare la città. La speranza e che si vanga a capo di questo spiacevole e onerosissimo pasticcio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA