Contenuto riservato agli abbonati

Le mamme di Bondeno aiutano i bimbi malati. Raccolta fondi solidale

Ricavato al reparto di Oncoematologia pediatrica del Sant'Anna. Pure i figli hanno donato in favore dei piccoli meno fortunati

BONDENO. Un bellissimo pensiero natalizio, cercando di aiutare chi in questo periodo dedicato alla felicità e alle feste sta soffrendo. Ancora più importante, un’iniziativa di questo tipo, se si sta parlando di regalare qualche sorriso ai bambini. E se tutto parte dalle mamme.

È infatti all’Unità operativa di Oncoematologia pediatrica dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara che alcune mamme di Bondeno hanno consegnato il ricavato derivante da una raccolta fondi. È stato proprio grazie al loro apporto, davvero molto gradito dagli operatori sanitari del Sant’Anna, che si è potuto dare vita alle vendite di manufatti e lavoretti di varia natura per realizzare la raccolta fondi in favore dei piccoli ricoverati.


«Dobbiamo ringraziare – commenta la bella iniziativa all’insegna della solidarietà la dottoressa Roberta Burnelli, direttore del reparto – per la determinazione, la voglia di fare e di mettersi in gioco, la capacità di coinvolgere e condividere, tutte quelle mamme che si sono raccolte intorno all’Oncoematologia oediatrica e che hanno saputo entusiasmare i loro figli, rendendoli insostituibile parte attiva e sacrificando tempo ed energie nel nome di un interesse comune e per il bene di tutta la comunità».

«Alcuni bambini – conclude la dottoressa Burnelli, aggiungendo un particolare molto importante – hanno donato la loro piccola paga settimanale a favore dei bimbi meno fortunati».

Le mamme hanno venduto oggetti di loro creazione e raccolto fondi dai comuni limitrofi e dalle aziende locali, consegnando, in maniera simbolica, alcuni piccoli regali al personale del reparto. L’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara vuole esprimere il più sentito e profondo ringraziamento a tutti i genitori e soprattutto alle mamme che si sono intensamente e instancabilmente prodigate per la realizzazione di questa attività di solidarietà. All’insegna di un vero Natale solidale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA