Morto in auto stroncato da malore un ferrarese di 42 anni

L'uscita di strada in via Trotti Mosti, pochi dubbi per la polizia scientifica

FERRARA. Era riverso sul volante dell’auto, parcheggiata malamente con una ruota sul marciapiede in via Trotti Mosti. Così lo ha trovato ieri l’addetto di un cantiere, che ha subito chiamato i soccorsi. Ma per l’uomo M.M., 42 anni, non c’era nulla da fare. Sul posto sono intervenuti gli agenti della squadra mobile e la Scientifica, ma sul posto non sono stati riscontrati segni di violenza e tutto porta a pensare a un decesso per cause naturali. Con ogni probabilità l’uomo è stato colto da malore: sulla fiancata destra dell’auto c’erano segni compatibili con l’ammaccatura riscontrata su un cassonetto poco lontano. Il conducente è riuscito a percorrere pochi metri, per poi accostare e accasciarsi sul volante. Si presume che la morte sia avvenuta la sera prima. Sono in corso accertamenti per stabilire con esattezza le cause del decesso, il pm Savino ha disposto l’autopsia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA