Contenuto riservato agli abbonati

Argenta, due sorelle pakistane in fuga. La minore è scappata ancora

Una ha vent’anni, l’altra 16: la settimana scorsa intercettate a Reggio Emilia. Due anni fa raggiunta la Spagna. A fine anno la piccola non è tornata a casa

ARGENTA. Due sorelle pakistane in fuga, poi rintracciate, la minorenne riportata a casa, quindi la nuova sparizione. E non è la prima volta che succede. La questione è delicata, è evidente che ci sono dei problemi familiari, ma c’è anche una ragazzina di mezzo e tutte le cautele vanno mantenute, tanto più fino a quando non saranno le autorità competenti a prendere (o riprendere, oppure a farlo con maggior slancio) in mano la situazione. I fatti, però, appaiono piuttosto chiari.

LE DUE SPARIZIONI


La settimana passata le due ragazze, una 21enne e l’altra di appena 16 anni, si sono allontanate dalla casa dove vivono con la famiglia. I familiari hanno sporto denuncia e le due giovani sono state rintracciate dalla polizia ferroviaria alla stazione di Reggio Emilia. Mentre con la più grande hanno proceduto alla sola identificazione, gli agenti hanno trattenuto la più piccola, riconducendola poi all’abitazione di residenza.

La permanenza a casa, però, è durata poco: la 16enne l’ultimo dell’anno ha fatto perdere di nuovo le proprie tracce e i familiari sono tornasti dai carabinieri a ripresentare denuncia. Per l’Arma e le altre forze dell’ordine, però, c’è una difficoltà in più nelle ricerche: le ragazze, infatti, avendo una certa consapevolezza di come funzionano queste cose, ogni qualvolta si allontanano, lo fanno senza portare con sé il telefono cellulare, in modo da non poter essere tracciate tramite il gestore e l’aggancio alle varie celle.

IL PRECEDENTE

Al di là di questi aspetti, resta la preoccupazione per entrambe le sorelle: da un lato c’è da capire cosa stia accadendo in quell’ambito familiare che le spinge ad allontanarsi, dall’altro la situazione contingente, che consiste in una fuga di due giovani, una giovanissima, in un periodo dell’anno che non si concilia affatto con la vita all’aperto, con una destinazione e risorse ignote per raggiungerla. Per altro, almeno per la maggiore delle due sorelle, quella della fuga anche a lunga distanza non è una novità. Si dice, infatti, che già due anni addietro si fosse allontanata da casa, raggiungendo addirittura la Spagna. E non è ancora finita.

© RIPRODUZIONE RISERVATA