L'altra Ferrara, tante segnalazioni di senza tetto e casi di disagio

Sul caso degli "invisibili" e clochard a Ferrara, continua l'attività del consigliere M5S Tommaso Mantovani, banchetto per raccogliere adesioni e soprattutto registrare la disponibilità di micro-alloggi a Ferrara

FERRARA. Seconda giornata di banchetto in sull'emergenza-casa agli "invisibili", per raccogliere segnalazioni su casi di disagio o di disponibilità di micro-alloggi a Ferrara.

Al banchetto davanti al duomo, domenica 9 gennaio,  erano presenti anche alcuni clochard non ancora “censiti” dal consigliere Tommaso Mantovani (M5s), che ha già presentato una interpellanza sul tema e sta preparando la seconda. E se sabato si sono uniti rappresentanti pentastellati di Ferrara, Vigarano e Copparo, Mantovani ha ricevuto anche la segnalazione di un appartamento lasciato vuoto in via Carlo Mayr, in condizioni disastrose dal punto di vista igienico-sanitario; Mantovani contatterà l'Ausl. Dal consigliere anche il ringraziamento a Giovanni Mazzorana di Copparo.