Salta il “ninen” in piazza Solo rinviata la polenta

LE RINUNCE

Le nuove norme entrate in vigore per il contenimento della pandemia hanno costretto la Pro Loco di Poggio Renatico ad annullare, o rinviare, due importanti manifestazioni che erano in programma per questo mese nella tensostruttura che si trova all’interno del parco del Ricordo.


Annullata l’iniziativa “A magnen al ninen” in piazza, in quanto ci sarebbero stati troppi contatti tra i norcini, per lavorare e preparare la carne di maiale da offrire come assaggi alle tante persone che si sarebbero recate all’iniziativa, creando a loro volta assembramenti.

Rinviata, invece, e si spera di recuperarla in febbraio, “La polenta del contadino”, che doveva svolgersi da venerdì a domenica prossimi, dove nel rispetto del gusto e della tradizione si poteva gustare la polenta “Cunza”, quella fritta con pancetta o spiedino e la polenta montanara.

Il continuo aumentare dei contagi ha indotto il direttivo della Pro Loco ad assumere queste decisioni, non certo a cuor leggero: da un lato, infatti, il rispetto delle regole e il prevalere della salute pubblica hanno consigliato di soprassedere; d’altro canto, è da così poco tempo che si era tornati ad assaporare un po’ di libertà e socialità, che dover ancora rinunciare pesa.

G.B.

© RIPRODUZIONE RISERVATA