Lite tra due grossi cani Ma a farne le spese alla fine sono i loro padroni

Argenta, un uomo e una donna in ospedale 

il fatto

Ci sono voluti diversi minuti, ma alla fine sono riusciti a separare i due cani di grossa taglia che si stavano azzannando. Purtroppo entrambi i proprietari, un uomo e una donna, sono stati costretti a ricorrere alle cure del personale del 118 per le varie ferite riportate. Un uomo ha la falange dell’indice della mano destra fratturata, mentre l’anulare ha i tendini scoperti tanto da rendersi necessario un intervento di chirurgia plastica. Anche la donna ha riportato varie ferite e non solo alla mano. Lo spiacevole inconveniente è capitato nel pomeriggio di martedì; l’uomo, un argentano, come da abitudine ha chiuso il cancello di casa ed è andato verso il centro di Argenta percorrendo la ciclabile della statale 16 per la solita passeggiata con il suo Smok, un Bovaro del Bernese rigorosamente al guinzaglio.


Un centinaio di metri dopo, da una finestra di un locale, è saltato fuori un cane e la proprietaria preoccupata è corsa fuori dal locale per recuperare il suo cane. Ed è proprio in questa fase che uomo e donna si sono feriti nel tentativo di spalancare le mandibole dei due animali. «In ospedale – raccontava ieri mattina l’uomo – mi hanno detto che ora non possono farmi la plastica perché la bocca dei cani è piena di germi e quindi dovrà guarire da sola ma io, in queste condizioni, non posso starci e in futuro dovrò andare alla clinica della mano di Modena. Il mio cane? Smok sta bene, un po’ ammaccato ma stamattina (ieri, ndr) ho visto che non ha problemi».

La polizia locale dell’Unione, intervenuta sul posto, ha provveduto ad avvisare i veterinari dell’Ausl, che da subito hanno effettuato i primi sopralluoghi per verificare le condizioni igienico-sanitarie degli animali. Sull’intera questione sono stati già adottati i dovuti provvedimenti previsti in queste occasioni.

G.C.

© RIPRODUZIONE RISERVATA