Contenuto riservato agli abbonati

Cento. «Il bilancio 2022 avrà un segno nuovo: palestra a Penzale con i fondi del Pnrr»

Il sindaco Accorsi: ci attendono mesi molto impegnativi.  Fra i temi lavori pubblici e scuole, il nodo costi energetici

CENTO. «Priorità, mettere a punto il bilancio di previsione 2022, e cogliere tutte le opportunità che offrono i bandi Pnrr. Stiamo lavorando per candidare significativi progetti, come la nuova palestra per la primaria di Penzale, che manca».

Parla il sindaco Edoardo Accorsi che, con decreto del 13 gennaio, il secondo del 2022, ha nominato il nuovo segretario generale del Comune di Cento. È Giuseppe Lavedini, il quale inizierà il proprio incarico proprio oggi. Ad accoglierlo negli uffici di corso Guercino sarà proprio Accorsi, che tornerà in presenza, dopo 24 giorni di isolamento dovuto al Covid e di intenso lavoro da casa, in un susseguirsi di meet, telefonate e chat.


«Dopo aver ricoperto lo stesso incarico presso i Comuni di Marostica e Nove (Vi) – sottolinea il sindaco – il dottor Lavedini è ufficialmente il nuovo segretario del Comune di Cento. Erano arrivate una dozzina circa di candidature, a cui sono seguiti colloqui. La candidatura del dottor Lavedini è stata quella che mi ha convinto più di tutti, non solo per l’esperienza maturata e per il curriculum professionale, ma anche per le caratteristiche personali, che ho ritenuto adatte per lavorare nel nostro Comune. Ho colto inoltre la sua predisposizione ad apportare alcuni elementi di innovazione, che tra l’altro condivido. Avremo tempo e modo di conoscerci e confrontarci, lavorando assieme per Cento. Domani (oggi; ndr) intanto ci troveremo in municipio, e lo presenterò ai dirigenti e alla giunta».

Al lavoro sui conti
 

L’anno si apre con un primo ma significativo impegno, quello di mettere a punto il bilancio di previsione 2022: «Al momento – precisa Accorsi – è la nostra priorità. Vogliamo chiuderlo quanto prima per portarlo in consiglio nei tempi dovuti, quindi entro marzo. Attraverso diversi incontri tra la giunta, i dirigenti e gli uffici, stiamo studiando il previsionale 2022 già definito dalla precedente amministrazione nell’ambito della programmazione triennale 2021/23. Stiamo valutando se nei diversi settori c’è margine, anche economico, per inserire i nostri progetti. Con modalità nuove, l’assessore al bilancio Carlotta Gaiani assieme a tutta la giunta sta portando avanti questi incontri specifici, sia in chiave tecnica che politica, per dare una nuova impostazione anche al bilancio comunale». Tra le valutazioni in corso, c’è quella legata alle maggiori uscite dovute all’aumento dei costi dell’energia. «Come per gli altri enti, c’è in merito grande preoccupazione. Visti i tanti edifici di proprietà del Comune, stiamo cercando di quantificare e capire quanto questo aumento andrà ad impattare sul bilancio e quindi sulle casse comunali».

Le priorità

Tra le priorità, evidenzia poi Accorsi, ci saranno certamente gli interventi legati ai lavori pubblici, dalla manutenzione delle strade ai lavori nelle scuole, oltre che a dare continuità ad una molteplicità di servizi alla cittadinanza. Ma non solo. «Ci stiamo concentrando – prosegue il sindaco – sulle progettazioni legate ai bandi Pnrr. Puntiamo a presentare proposte di intervento e progetti che riteniamo significativi per la città, partecipando ai bandi già aperti, come ad esempio quello sulle palestre, sull’efficientamento energetico, sulla mobilità sostenibile, e sulla rigenerazione scolastica. Al momento, stiamo lavorando in particolare su quelli per le palestre e la realizzazione di nuove scuole. Lavori in corso, ma l’obiettivo è arrivare a candidare alcuni progetti importanti, tra cui quello per una nuova palestra per la primaria di Penzale».

Nuove assunzioni

Dopo la nomina del segretario comunale, in arrivo nuove assunzioni a completamento dell’organico: «A breve ne programmeremo alcune, tra cui quella del dirigente del settore Sportello unico dell’Edilizia e Suap, Attività produttive, Urbanistica e Mude. In questo modo il Comune avrà tutti i dirigenti e potrà proseguire a pieno regime. Intanto sto continuando ad incontrare i dipendenti, ufficio per ufficio. E come da promessa, ho già chiesto un incontro alla Regione per fare il punto sulla ricostruzione post sisma. Ci attendono mesi impegnativi che affronteremo con grande impegno e determinazione».

Beatrice Barberini

© RIPRODUZIONE RISERVATA