L’impegno di Cavicchi «Favorire il credito alle imprese femminili»

Aiutare le imprenditrici agricole ad affrontare le sfide del nuovo anno. Al centro del secondo mandato di Raffaella Cavicchi alla vicepresidenza di Confagricoltura Donna Emilia Romagna c’è la crisi di liquidità delle imprese aggravata soprattutto dall’aumento dei costi di produzione, dai rincari delle materie prime e dell’energia.

«Vorrei dare un sostegno concreto alle donne titolari d’azienda che nel ferrarese guidano realtà importanti in comparti strategici per la crescita del territorio - spiega l’agricoltrice che è anche la numero uno della consulta ferrarese di Confagricoltura Donna -. Infatti, l’imprenditoria agricola al femminile, in provincia, si distingue sia nel settore frutticolo sia in quello agrituristico, entrambi gravemente colpiti dagli effetti del cambiamento climatico e della pandemia. Quindi concentrerò la mia attività nel favorire l’accesso al credito, finanziamenti e incentivi alla concessione di nuovi prestiti, per affiancare in particolare coloro che stanno vivendo un momento particolarmente delicato». Seguendo gli indirizzi di Confagricoltura Donna nazionale, Cavicchi sottolinea l’importanza della formazione on line rivolta alle imprenditrici: «Proseguiranno nel 2022 i corsi e webinar di approfondimento per fornire un supporto costante alle agricoltrici e tutti gli strumenti utili in vista della nuova Pac 2023-2027».


Infine, tiene a sottolineare la vicepresidente di Confagricoltura Donna Emilia Romagna, «sarà fondamentale a livello regionale rafforzare i rapporti e le sinergie tra le consulte provinciali di Confagricoltura Donna. Entro il mese di gennaio – conclude Cavicchi - incontrerò le imprenditrici della neonata compagine in rosa reggiana».

Confagricoltura Donna ha da poco rinnovato i suoi organi dirigenti con la costituzione di nuovi incarichi.

Diana Bortoli guiderà Confagricoltura Donna Emilia Romagna nel prossimo triennio, succede all’imprenditrice bolognese Rosanna Scipioni, che resta comunque al vertice dell’organizzazione agricola “in rosa” nel ruolo di vicepresidente insieme alla ferrarese Raffaella Cavicchi, per lei una conferma.

© RIPRODUZIONE RISERVATA