Contenuto riservato agli abbonati

Mercato immobiliare in ripresa anche a Ferrara

Si è chiuso bene il 2021 per il comparto vendite e soprattutto per le locazioni. C’è un surplus di offerta di abitazioni in tutta la regione Emilia Romagna

FERRARA. In Emilia Romagna il 2021 si è chiuso con un mercato immobiliare in ripresa sia nel comparto vendite che in quello delle locazioni. A rilevarlo è Immobiliare. it, nell’Osservatorio annuale sul settore residenziale curato da Immobiliare Insights. Emergono, in particolare, prezzi di vendita che aumentano percentualmente di 3,1 punti e si attestano a una media di 1.988 euro al metro quadro, e prezzi di locazione che, nel confronto con l’anno precedente, crescono dell’1,6% e sono pari a 10,90 euro/mq. Nel comparto delle compravendite a fronte di una domanda in aumento (+1,8%), lo stock di abitazioni invendute nella regione, in un anno, è comunque cresciuto di oltre il 13 4%, segno di un surplus dell’offerta e di un comparto in ripresa. Nell’ultimo trimestre questo recupero è ancora più evidente: l’offerta si riduce a –0, 5% e la domanda guadagna più di 10 punti percentuali. E dal punto di vista delle locazioni in Emilia Romagna il mercato è ancora più movimentato: il surplus in un anno si attesta al 17, 3% mentre la domanda cresce di quasi 8 punti percentuali. Analizzando la situazione del mercato residenziale in vendita nei capoluoghi di provincia emerge l’evidenza di un comparto in buona salute. In tutti i comuni e le province i prezzi sono stabili o in crescita con l’unica eccezione della provincia di Piacenza che perde quasi 2 punti percentuali. Fa meglio la provincia di Ravenna che guadagna 7 punti e mezzo percentuali e la città di Reggio Emilia che ne conquista 5,2. Sul fronte dell’offerta si conferma il trend regionale: l’accumulo di disponibilità appare evidente in quasi tutte le città con due sole eccezioni: Piacenza e Forlì. La domanda cresce a grande velocità nell’ultimo anno, con il picco di 14 punti percentuali nella provincia di Forlì-Cesena.

FERRARA


Per quanto riguarda nello specifico Ferrara, nel 2021 i prezzi di vendita sono aumentati, nel Comune, dell’1% (dello 0,9 nel quarto trimestre rispetto al terzo) e, in provincia, del 2,7% (0, 5 nel quarto trimestre) attestandosi, rispettivamente, su una media di 1. 444 euro al metro quadro e di 1.339 euro al metro quadro. Sempre nel settore della compravendita l’offerta nel 2021 è aumentata nel Comune del 4, 5% e del 37,4% in provincia, con la domanda che si è attestata su un +11, 2% nel comune e su un –1, 3% in provincia.

L’ULTIMO TRIMESTRE

E nell’ultimo trimestre nel capoluogo la domanda è aumentata del 17,3% con l’offerta che si è ridotta del –8, 2% mentre nella provincia si è attestata al –8, 9% la domanda e al –10, 4% l’offerta. Per quanto riguarda la locazione, i prezzi rispetto all’anno scorso sono aumentati dello 0,4% nel capoluogo (8,1 euro al metro quadro) e dell’8,9% nella provincia (9,2 euro al mq). Rispetto al 2020 la provincia di Ferrara ha un aumento, fra i più alti in Regione, della domanda (+32,2%).

IL RAFFRONTO

Rispetto all’anno precedente il capoluogo si attesta invece su un aumento della domanda del 13,6% che, nel quarto trimestre, è al 134,4% (-41,2% invece in provincia). L’offerta è aumentata dell’11, 1% nel 2021 nel capoluogo (-8,4% invece in provincia), e nell’ultimo trimestre è al –52%.

Giovanna Corrieri

© RIPRODUZIONE RISERVATA