Premi e nuove candidature per il sostegno dell’Aliper

Consegnati gli assegni ad Ail Ferrara, Vola nel cuore e Pro Loco di Formignana Ora si fanno avanti istituto don Chendi, Piccola Brigata e il Centro di Rero

TRESIGALLO. Sabato scorso anche presso il punto vendita Alì di Tresigallo si è svolta la premiazione “We love people”, la 26ª localmente da quando la catena della grande distribuzione padovana è sbarcata nella Città del ’900 e instaurato questa bella iniziativa.

LE DONAZIONI


I nuovi volontari premiati sono stati l’associazione Ail di Ferrara con 454 euro, per il sostegno psicologico a cura della dottoressa Sara Massarenti, poi l’associazione Vola nel cuore con 324 euro, per la realizzazione di un giardino per bambini con ridotte capacità motorie e sensoriali, infine la Pro Loco di Formignana con 222 euro a sostegno della sua attività. Alla cerimonia di consegna, all’esterno del supermercato di via Aldo Moro, era presente anche il sindaco di Tresignana, Laura Perelli, cui è stato regalato il libro “Un Fresco Amore. Francesco Canella e i Supermercati Alì, una storia diventata romanzo”, ossia la vicenda imprenditoriale del fondatore del gruppo nato in terra patavina e che si è poi insediato in Veneto, Emilia-Romagna e poi già sino alla capitale.

ASPIRANTI

Sono poi entrati per partecipare alla prossima premiazione, l’istituto comprensivo don Chendi, sezione musica, per l’acquisto di strumenti musicali, poi l’associazione Piccola Brigata di Teatro di Tresigallo, a sostegno dei suoi spettacoli, e il Centro socio-culturale di Rero, per il ripristino del campo di bocce, luogo di aggregazione della frazione.

Alì ha infine ringraziato i clienti del punto vendita per le donazioni fatte alle scuole comunali, utilissime per lo svolgimento dell’attività didattica dei ragazzi: la scuola primaria di Formignana e quella di Tresigallo hanno ricevuto una nuova lavagna interattiva, mentre la scuola primaria di Jolanda di Savoia un computer portatile, oltre a materiale didattico.

Agli asili nido, invece, è stato donato tanto altro materiale: colori a tempera, risme di carta e infine venerdì scorso molto gradito il premio richiesto dal nido Le Formiche di Formignana.

«Grazie alle loro (dei clienti; ndr) donazioni abbiamo fatto tanto», commentano con soddisfazione dal punto vendita Alì di Tresigallo.

Quindi, nonostante la pandemia ancora in corso, solidarietà di imprese e persone comuni insieme per dare un aiuto concreto ad associazioni benefiche, scuole e alunni, e per il mondo dell’infanzia non sono venute meno. E non è finita: il “salvadanaio” per iniziative benefiche rimane aperto a nuovi contributi.

Franco Corli

© RIPRODUZIONE RISERVATA