Si è spenta Susy, anima del Pd di Portomaggiore: «Grazie per quello che hai fatto»

Maria Bolognesi, 50 anni, e il centro Olmo di Portomaggiore

Maria Bolognesi non ce l’ha fatta. La consigliera Zappaterra: «Una tragica perdita, siamo scioccati»

Portomaggiore. Si chiamava Maria, ma tutti la conoscevano come Susy. Era una donna forte e gentile, con saldi principi e idee che ha sempre portato avanti a testa alta. Si è spenta ieri, lasciando tutti sgomenti, Maria Susy Bolognesi, 50 anni, segretaria (non come carica politica) del Partito democratico di Portomaggiore. O meglio, Susy era molto, molto di più. Gestiva ogni cosa, in maniera meticolosa e senza mai far pesare niente a nessuno. Purtroppo si è ammalata ed è andata via troppo presto, ormai stremata dalla malattia.

I ricordi


«Ciao Susy, il vuoto che lasci è incolmabile, ma tutto quello che hai dato al Pd di Portomaggiore e all’Olmo rimarrà per sempre con noi», il ricordo dell’ex sindaco e suo carissimo amico Nicola Minarelli, tra i primi a dare la notizia. La voce ha subito attraversato strade e piazze della cittadina e per quanto chi la conosceva bene purtroppo era già preparato, il colpo è stato comunque forte, fortissimo. «Una tragica perdita che ci addolora. Conoscevo Susy da sempre, lavorava al partito, la sua famiglia abita vicino a casa mia…La notizia ci ha scioccato. Una ragazza straordinaria, sempre disponibile verso tutti, che ha sofferto molto, ma non si mai avvilita. Ci mancherà molto», ha detto la consigliera regionale Marcella Zappaterra. Maria Susy non aveva figlie e viveva con il suo compagno. Troppo presto ha dovuto lottare contro diverse patologie che nel corso del tempo l’hanno debilitata. Una persona molto riservata, di quelle che parlano poco e fanno tanto. Era una delle anime della Festa dell’Unità di Portomaggiore e al centro l’Olmo una delle figure più attive. Per il partito democratico, anche se mai in prima fila, ha fatto tanto, credendo fino in fondo in quei principi che la sana politica riesce ancora a portare avanti. Anche nelle ultime elezioni amministrative, seppure molto provata, ha seguito tutto e tutti da vicino, cercando comunque di restare attiva.

Anche l’amministrazione comunale esprime le sue più vive condoglianze alla famiglia, molto conosciuta in paese. La donna resterà nel cuore di molti e così sarà perché nel tempo ha saputo entraci in punta di piedi, mostrandosi semplicemente per quello che era e senza voler mai strafare. La data dei funerali non è ancora stata fissata, dovrebbero comunque svolgersi in questa settimana.

© RIPRODUZIONE RISERVATA