Covid, altri tre decessi e 17 ricoveri. i contagi di nuovo oltre quota mille

Lutti a Ferrara, Jolanda e Bondeno. Oltre 300 sanitari positivi fra Asl e Sant'Anna. Eseguite più di 1.800 dosi addizionali, in ripresa le prime dosi

FERRARA. Nuova frenata della pandemia nel Ferrarese sul fronte dei contagi, anche se il numero resta elevato, mentre continuano la loro corsa ricoveri e decessi. Il bollettino di oggi (21 gennaio) registra 1.005 tamponi positivi, 17 ricoveri all'ospedale Sant'Anna e 3 decessi, che risalgono alla giornata di ieri. Comunità in lutto a Ferrara per una donna di 84 anni, a Jolanda di Savoia per un uomo di 80 anni e a Bondeno, per una donna di 89 anni. Nessuno dei pazienti ricoverati è stato portato in terapia intensiva, 10 su 17 risiedono a Ferrara. Da qualche giorno si è alleggerita la pressione sull'area Covid adulti dell'ospedale di Cona, ma l'Asl ha aggiunto altri 9 posti letto a Cento, in lungodegenza. Dei 1.005 contagi, 308 sono stati registrati fra residenti a Ferrara, 99 a Cento, 71 a Comacchio, 55 ad Argenta, 48 a Codigoro, 47 a Bondeno, 36 a Mesola e a Vigarano. Sono stati 391 i tamponi negativi.

L'alta contagiosità della fase attuale ha fatto crescere velocemente anche gli isolamenti: ieri sono stati 1.341 (483 dei quali a Ferrara, 159 a Cento), la conclusione di isolamento e sorveglianza è giunta per 1.220 persone. Sedici i pazienti dimessi dal Sant'Anna, tra cui un bimbo di pochi mesi, di Porto Viro (Ro), una bambina di poche settimane di Ferrara, e due donne di 25 e 26 anni. L'ondata di contagi delle scorse settimane continua a "sfornare" persone che hanno superato la malattia: il bollettino di oggi ha registrato 1.349 guariti con tampone negativo. Continuano a crescere i positivi tra i sanitari di Asl e Sant'Anna, mai così tanti: 162 nell'azienda territoriale, 147 al Sant'Anna.

In regione sono stati 20.654 i nuovi contagi su 79.424 tamponi eseguiti, 29 i decessi, compresi i 3 di Ferrara: 4 in provincia di Piacenza (due uomini di 98 e 87 anni e due donne di 91 e 84 anni), 1 in provincia di Parma (un uomo di 90 anni), 3 in provincia di Reggio Emilia (due uomini di 89 e 63 anni, una donna di 89 anni), 2 in provincia di Modena (un uomo di 91 anni, una donna di 86 anni), 6 in provincia di Bologna (quattro uomini di 89, 77, 72 e 69 anni, due donne di 83 anni e di 59 anni, per quest’ultima il decesso è stato registrato dall’Asl di Imola), 1 nel circondarioImolese (un uomo di 86 anni), 5 in provincia di Ravenna (due uomini di 79 e 53 anni e tre donne di 97, 85,76 anni), 1 in provincia di Forlì-Cesena (un uomo di 86 anni), 3 in provincia di Rimini (un uomo di 94 anni, due donne di 87 e 31 anni, quest’ultima affetta da gravi e pregresse patologie).

Vaccinazione di massa

Ieri sono state effettuate 2.364 vaccinazioni nel Ferrarese: 2314 prime dosi (in ripresa ormai da qualche settimana), 340 seconde dosi e 1.810 terze dosi. Dall'inizio della pandemia sono state eseguite 743.113 iniezioni: 292.662 prime dosi, 275.853 seconde dosi e 174.598 terze dosi.