Prende fuoco poltrona elettrica: fiamme in casa, anziana salvata a Ferrara

Serata di paura nella zona Acquedotto. L’arrivo dei pompieri evita una tragedia. Le urla della donna hanno allertato anche i vicini che sono intervenuti in suo aiuto 

FERRARA. Evitata una tragedia che avrebbe potuto assumere connotati pesantissimi. Questa volta, anche questa volta verrebbe da dire, l’arrivo dei vigili del fuoco è stato provvidenziale per portare in salvo una donna. È accaduto ieri sera poco dopo le 20 in una palazzina in via 24 Maggio, a pochi metri dall’Acquedotto Storico di Ferrara.

L’anziana, 90 anni, era seduta in salotto su una poltrona elettrica quando improvvisamente quest’ultima ha preso fuoco. Vere e proprie fiamme che in pochi istanti hanno devastato la poltrona di cui praticamente resta solo la carcassa. L’anziana ha avuto la prontezza di alzarsi quasi di scatto mettendosi a urlare. Marito e moglie suoi vicini di casa hanno udito quelle urla, sono scesi sul suo pianerottolo e dopo aver in qualche modo aperto la porta d’ingresso hanno portato l’anziana fuori dall’edificio. Illesa. La donna salvata in extremis abita al primo piano. Subito, a distanza di qualche minuto dalla chiamata di emergenza, sono arrivati i vigili del fuoco per spegnere le fiamme. La donna, che per fortuna non ha subito ferite, alla fine è stata accompagnata a casa di un’amica in città dove ha trascorso la notte. I vigili del fuoco difatti, pur non dichiarando l’appartamento inagibile, hanno fortemente consigliato alla donna di non trascorrere la notte appena dopo l’incendio nell’appartamento dell’Acquedotto. Saggio suggerimento che l’anziana ha immediatamente accolto.


I vigili del fuoco, che hanno svolto anche alcuni rilievi specifici nell’abitazione in via precauzionale, hanno in pochi minuti domato le fiamme.

© RIPRODUZIONE RISERVATA