Esce di strada con l’auto e vola giù dall’argine: ferita

Un’anziana ha perso il controllo della sua Fiat Panda ed è scivolata nella scarpata Violento impatto con la recinzione di una casa, il 118 chiama il medico sul posto

GALLO. Erano circa le 17 di ieri, non c’erano particolari motivi per perdere il controllo dell’auto, almeno all’apparenza, eppure è quanto accaduto proprio in quel momento di metà pomeriggio a una donna classe 1951 alla guida di una Fiat Panda. Con due aggravanti: si trovava in via Argine, la strada che costeggia il Reno e che porta dalla Porrettana verso Poggio Renatico, dove il dislivello fra la carreggiata e il conglomerato di case appunto sotto l’argine è considerevole, una scarpatina ripida e lunga cinque o sei metri; la donna ha l’esenzione e quindi non aveva allacciata la cintura di sicurezza. È proprio giù per quel pendio che l’auto della donna si è instradata, per fortuna senza cappottarsi, finendo la propria corsa contro il muretto di recinzione di una delle abitazioni di quel piccolo borgo.

Un impatto importante, che certo non è passato inosservato dai residenti. Immediata la richiesta dei soccorsi: a precipitarsi sul posto i vigili del fuoco, la polizia locale dell’Alto Ferrarese e un’ambulanza.


Quando i sanitari del 118 si sono resi conto delle condizioni dell’anziana, però, hanno richiesto l’intervento dell’auto medicalizzata, in modo da poterle prestare un primo soccorso sul posto. Una volta stabilizzata, l’anziana è stata quindi caricata sull’ambulanza e trasferita all’ospedale Sant’Anna di Cona, dov’è stata accolta al pronto soccorso: stando alle prime indicazioni, non era in pericolo di vita.

Sulle cause dell’incidente, che non ha viste coinvolte altre persone o cose, dovrà ora svolgere gli accertamenti del caso la polizia locale. Tra le ipotesi che hanno portato all’autonoma uscita di strada ci possono essere un malore, un animale che ha attraversato la strada al passaggio dell’auto, una distrazione della conducente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA