Un decesso e sette ricoveri nel Ferrarese, calano i casi attivi

Altri sette ricoveri Covid a Cona ma la pressione negli ospedali resta gestibile

I nuovi positivi di giornata sono 190: già superata quota 100mila da inizio pandemia. Altre 455 vaccinazioni

FERRARA. Un decesso e altri sette ricoveri a Cona sono i numeri che spiccano nel bollettino coronavirus di oggi, 12 maggio. I nuovi positivi sono 190, in netto calo rispetto a ieri ma sempre una cifra piuttosto elevata, dopo che nella giornata di ieri si è superata la soglia delle 100mila infezioni da inizio pandemia. Da segnalare anche, dall'altra parte, i sette pazienti dimessi in giornata dall'ospedale Sant'Anna, una dinamica che contribuisce a mantenere sotto controllo l'indice di occupazione dei posti letto Covid a Cona (89%, comunque), nel Delta (35 letti occupati su 43) e soprattutto a Cento (4 su 18).

I nuovi positivi sono concentrati come sempre a Ferrara (58), Cento (19) con un picco a Portomaggiore (16); è tornato da qualche giorno elevato anche il numero dei tamponi negativi, 550 oggi, a dimostrazione di un maggior controllo sulla circolazione del virus. Sono entrate in isolamento domiciliare altre 214 persone, ne sono uscite 229. I guariti sono 217 (ben 93 a Ferrara) il che fa calare il bacino degli attualmente positivi.

A perdere la vita è stato un uomo di 93 anni, con patologie pregresse, deceduto a Cona il giorno stesso dell'ingresso in ospedale, il 21 aprile, anche se la notizia è stata diffusa solo oggi forse a causa di una ritardata comunicazione dell'esito del tampone. L'uomo proveniva da una struttura.

Sul fronte delle vaccinazioni, da segnalare 455 nuove iniezioni in 24 ore, delle quali 5 prime dosi e 13 seconde.