Contenuto riservato agli abbonati

Cento. Ritocco al seno e muore: ai domiciliari la 50enne senza titoli per operare

Pamela Andress

La vittima, Samantha Migliore, aveva 35 anni

CENTO.  È stata messa agli arresti domiciliari la 50enne brasiliana che il 21 aprile scorso avrebbe praticato un trattamento al seno, in casa, a Samantha Migliore, la donna di 35 anni di Maranello (Modena), poi morta in seguito all’iniezione, nonostante i soccorsi chiamati dal marito.

La 50enne è indagata dalla Procura di Modena per esercizio abusivo della professione, omissione di soccorso e morte in conseguenza di altro reato.


Pamela Andress, nata a Salvador de Bahia, di professione organizzatrice di eventi e stilista, il 21 aprile scorso ha eseguito un trattamento al seno, con una o più iniezioni, di Samantha Migliore, morta poco dopo. A quanto pare Andress era fuggita dall’abitazione di via Vespucci dopo essersi accorta che le condizioni di Samantha stavano peggiorando. Come ha raccontato il marito della vittima, in pochi istanti aveva recuperato l’attrezzatura e si era dileguata senza lasciare tracce, consigliando solo di dare da bere acqua e zucchero alla 35enne, ormai prossima a perdere conoscenza per non riacquistarla più. Pamela Andress era stata rintracciata a Cento e per lei era scattato il divieto di allontanamento. Ora la nuova misura cautelare degli arresti domiciliari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA