Perché l’oro di Mosca non imbarazza il Capitano