Roma, arrestato il cantante degli Assalti frontali. Agli agenti: “Non lavoro devo arrangiarmi”

Nalla casa dell’artista sono stati sequestrati 6 chili di sostanze stupefacenti

In arte si chiama Pol G. Fa il cantante, ha cinquant’anni, ma si arrangia spacciando droga. Sarebbe questo quello che avrebbe raccontato agli agenti della Guardia di Finanza quando perquisendo la sua abitazione al Pigneto hanno sequestrato oltre 6 chili di droga pronta per essere spacciata. L'andirivieni di persone nei pressi della palazzina in cui abita l'uomo ha attirato infatti l'attenzione delle Fiamme Gialle del 3° Nucleo Operativo Metropolitano che, una volta acquisiti sufficienti elementi, hanno deciso di perquisire l'abitazione del rapper trovando gli stupefacenti, marijuana e hashish, oltre a bilancini di precisione e materiale per il confezionamento delle dosi.

Arrestato il cantante di un gruppo rap romano: trovato con 6 kg di droga

Il cantante è stato processato per direttissima dal Tribunale capitolino che lo ha condannato a pagare una multa di 20.000 euro. La partita di droga sequestrata, se piazzata sul mercato, avrebbe potuto fruttare oltre 100.000 euro. Agli agenti – secondo quanto raccontato dal quotidiano Il Messaggero – avrebbe detto: «Non lavoro dovevo arrangiarmi».

La guida allo shopping del Gruppo Gedi