Ora New York ha paura. Il Nyt lancia l’allarme: “Peggio della Lombardia e di Wuhan”

Uno scorcio di Brooklyn, New York, durante l'epidemia del coronavirus

Per ora l’andamento del contagio è imprevedibile, ma l’aumento dei contagi nelle metropoli americane viaggia a velocità più alta che in Cina o nelle nostre regioni del Nord