In Israele si balla in discoteca senza mascherina, nel Regno Unito aprono i pub: raggiunta l’immunità di gregge?

Nel Paese mediorientale persone in spiaggia e in discoteca. L’inghilterra apre pub e ristoranti. il Paese governato da Johnson a metà gennaio contava 1500 morti al giorno

Israele potrebbe aver raggiunto “una sorta di immunità di gregge”. E il Regno Unito, domani, apre le attività non essenziali, dai ristoranti ai pub. Sono i primi due Paesi al mondo che stanno uscendo dall’incubo contagi. Come hanno fatto? La prima risposta è legata all’utilizzo di una campagna vaccinale spinta. Con una differenza, il tipo di vaccino: Pfizer per Israele e AstraZeneca per il Regno Unito. 

***Iscriviti alla Newsletter Speciale coronavirus

Che lo Stato che si trova nel Medio Oriente sia avviato verso l’immunità, tanto da allentare ulteriormente le misure restrittive, lo sostiene l'esperto Eran Segal, biologo computazionale del Weizmann Institute of Science, uno dei centri di ricerca più prestigiosi al mondo. Intervistato da Channel 12, Segal ha spiegato che «è possibile che Israele abbia raggiunto una sorta di immunità di gregge e, comunque, abbiamo una rete di sicurezza ampia». Anche i soli 86 casi di contagio nel giro delle ultime 24 ore la dicono lunga. Così spiagge e discoteche si sono riempite.

Tel Aviv, si torna in discoteca senza mascherina e distanziamento: gli effetti del vaccino in Israele

Si balla, si fa festa, nei parchi i giovani non si fanno problemi a incontrarsi e, ora che la bella stagione impera, non è difficile imbattersi in tantissimi di loro sraiati per un momento di relax a prendere il sole. «Penso che questo renda possibile rimuovere immediatamente alcune delle restrizioni» sottolinea ancora Segal. Se il traguardo venisse confermato, Israele potrebbe essere il primo Paese al mondo a raggiungere l'immunità di gregge. tanto è vero che la Nazione mediorientale potrebbe cancellare l’obbligo di indossare la mascherina a partire dalla prossima settimana e il via libera per 20 persone nei campus universitari.  

Il passaporto vaccinale

Ovviamente non tutti possono entrare in discoteca o al ristorante senza dispositivi o senza adottare le ovvie contromisure, a partire dal distanziamento. Il ritorno a vita normale in Israele è consentito a chi ha il passaporto vaccinale. A chi è concesso? A cooro che hanno già fatto il vaccino o hanno avuto il Covid. 

Gran Bretagna: Boris Johnson si vaccina con AstraZeneca e incoraggia i connazionali

Il caso inglese

Il primato di Israele è “conteso” col Regno Unito: la settimana scorsa, i ricercatori della University College London hanno dichiarato che la Gran Bretagna raggiungerà l'immunità di gregge domani, 12 aprile. Forte di una campagna vaccinale tra le più rapide del mondo domani, infatti, per il Regno Unito sarà un'altra giornata nodale per le riaperture post-pandemia: in particolare pub e ristoranti potranno ricominciare a servire i clienti, purché all'aperto.

Gran Bretagna, Johnson annuncia la fase due, dal 12 aprile molte riaperture: "Gli sforzi stanno pagando. Andrò anch'io al pub"

E nel Regno Unito si pensa già alle vacanze. Secondo i dati raccolti dal website sull'industria dell'ospitalità Caterer.com sono quattro milioni le persone che hanno già prenotato un appuntamento per le prossime settimane. Anche il premier Boris Johnson aveva promesso per domani la sua prima uscita pubblica in un pub, ma dopo il decesso del principe Filippo, quando il Paese è entrato in una settimana di lutto, ha fatto sapere di aver rinunciato ai suoi piani: la sua prima pinta di birra in pubblico dovrà aspettare. Bisogna ricordare la situazione in cui versava, soltanto tre mesi fa, il Regno Unito: il record negativo fu toccato il 13 gennaio scorso, con 1.564 morti e 47.525. Oggi, grazie ad una campagna vaccinale spinta (tutti gli over 60 vaccinati con una dose), gli inglesi stanno uscendo dall’incubo. 

Covid, perché non sappiamo se ci sarà l'immunità di gregge

(fonte: La Stampa)