Saluti romani, teste rasate e magliette nere: il sabato fascista nel capannone di Milano

In centinaia da tutta Italia si sono riuniti nonostante il divieto della prefettura. La condanna di Sala