Spal, cambio in panchinadopo il ko di Poggibonsi

La sconfitta di misura a Poggibonsi è costata il posto a Roberto Labardi che, da sole due partite, sedeva sulla panchina della Spal. Il presidente Tomasi ha deciso di sollevare dall'incarico l'ex vice di Buglio. E, per cercare di risollevare le sorti della squadra, è stato chiamato Angelo Alessio

Era nell'aria forse fin dal suo esordio due domeniche fa. Poi, la grande rimonta contro il Portugruaro, la prova tutta grinta e carattere fornita nel secondo tempo con i veneti, aveva rimesso un po' le cose a posto. Ma il primo ko è costato caro a Roberto Labardi. Il gol segnato dal Poggibonsi, domenica a due minuti dal termine della gara, ha evidentemente fatto saltare il tappo messo un po' provvisoriamente dopo l'esonero di mister Buglio. Il presidente Tomasi non ha perso tempo, ha criticato l'ex attaccante spallino subito dopo la gara e poi si è messo in contatto con l'ex giocatore della Juventus, Angelo Alessio, già tecnico dell'Imolese quando alla guida della società bolognese c'era Nicola Di Matteo, ora socio di minoranza della Spal. Il contatto è andato, evidentemente, a buon fine e così Labardi non è più l'allenatore della Spal; a guidare i biancazzurri verso i play off (ancora tutti da conquistare e da difendere, visto l'andazzo) ci sarà Alessio che già martedì sarà al campo per il primo allenamento.

Un altro cambio in panchina. Cosa ne pensate?