Alessia spicca il volo con le Farfalle d’oro

Ginnastica ritmica. La Maurelli entra in Nazionale e va a caccia della qualificazione alle Olimpiadi di Rio

FERRARA. Mai nessuna come lei, almeno nella nostra provincia. La ginnastica ritmica ferrarese plaude Alessia Maurelli, che, tra la contentezza generale, è stata promossa nella Nazionale maggiore. Si sta parlando delle Farfalle d'oro della ginnastica ritmica plurimedagliate nel mondo e a caccia del pass per la prossima edizione delle Olimpiadi, che si terranno a Rio de Janeiro nel 2016. La gioia per la Maurelli è arrivata lunedì, quando la selezionatrice Maccarani le ha ufficializzato il posto tra le azzurre, dopo aver visto la nostra portacolori all’opera a inizio gennaio nel ritiro che si è svolto a Pescara.

«Sapevo di essere andata bene, ma non me l'aspettavo - dice Alessia Maurelli -, emozione alle stelle, non sto nella pelle, ho coronato il mio sogno e adesso voglio impegnarmi a fondo per togliermi altre soddisfazioni».

La ginnasta è cresciuta con l’Asd Ginnastica Estense Otello Putinati gestita dalla maestra Livia Ghetti, che proprio quest’anno ha brindato al ritorno in A1 nel campionato a squadre.

«Ho iniziato a nove anni - racconta Alessia - e non mi sono più fermata, cercando di migliorarmi costantemente. Questa è stata una stagione semplicemente fantastica, ma non voglio che finisca qui l’impegno con la mia società. Chiederò il permesso alla Nazionale di gareggiare il prossimo anno con le mie compagne di sempre. Abbiamo raggiunto insieme questo obiettivo e adesso voglio lottare con loro per mantenere la categoria appena conquistata. Ringrazio tutte le ragazze della Putinati, che hanno pianto per me dalla gioia quando hanno saputo della mia convocazione».

Da questo momento, la vita della Maurelli cambia drasticamente. Si trasferisce a Desio per allenarsi e studiare con le Farfalle d'oro, quanto tempo starà via dipenderà solo da lei.

«Da giovedì sarò con le mie nuove compagne della Nazionale; lascerò il Roiti, ma continuerò a frequentare il liceo scientifico a indirizzo sportivo, come ho fatto sino a ieri a Ferrara».

Alessia Maurelli ha 17 anni, è originaria di Torino, ma vive a Santa Maria Maddalena da quando aveva 6 anni.

Entusiasta per il suo trionfo anche Livia Ghetti: «È da quando ha vinto il titolo nazionale l’anno scorso che speravamo in questa nomina - dice la Ghetti -, ma quando me l’hanno detto quasi non ci credevo. Doveva essere inserita per le gare in singolo, invece farà parte della squadra. Il 19 febbraio al PalaMit2B si esibirà anche lei con le azzurre; sarò ancor più emozionata quel giorno».

Corrado Magnoni