Spal e Mora allungano l’abbraccio

Il “Guerriero” prolunga fino al 2020 e il popolo biancazzurro esulta ancora