Fra Ospitalese ed Estense finisce in rissa 0-3 a entrambe

FERRARA. Sembrava fosse terminata con il risultato maturato sul campo (2-4), visto che ormai si era arrivati attorno al 90’. Invece, il match fra Ospitalese ed Estense Ariano era stato sospeso dall’arbitro Bianchini a seguito delle violenze che si erano scatenata: il giudice sportivo ha deciso poi per dare partita persa a entrambe le squadre per 3-0 e di squalificare Arena dell’Ospitalese fino al prossimo 30 gennaio.. Lo stesso “fischietto” nel supplemento di rapporto riferisce che «al 44’ del secondo tempo, dopo la concessione di un calcio d’angolo a favore dell’Ospitalese, viene accerchiato da un gruppo di sette giocatori della stessa squadra che reclamano la concessione di un calcio di rigore per un presunto fallo di mano. Il gioco veniva ripreso con la palla che terminava oltre la linea di fondo. Alcuni giocatori della stessa squadra si avvicinano minacciosamente, assumendo un comportamento offensivo e polemico. Riconosce il giocatore n. 7 Arena Aniello, che viene immediatamente espulso. Notificata l’espulsione, il giocatore scatta furiosamente verso il direttore di gara, proferendo offese e minacce, affermando di non voler uscire dal terreno di gioco, minaccia inoltre più gravi ritorsioni all’uscita dagli spogliatoi. Nel tentativo di arginare questa situazione ai limiti della regolarità, non è in grado di controllare una rissa verificatasi a metà campo. Avvicinatosi, vede un giocatore dell’Ospitalese con il volto fra le mani, mentre altri due giocatori sempre dell’Ospitalese si avvicinano al n. 15 dell’Ariano Estense Asmaoui Jaouad, ritenuto responsabile di aver colpito al volto il compagno di squadra. Immediatamente in un ambiente surriscaldato dagli avvenimenti descritti si forma un capannello di 10/15 giocatori, che danno luogo ad una nuova rissa senza esclusione di colpi. Non riesce ad identificare i partecipanti a questo ulteriore scontro. Il tempestivo intervento dei dirigenti di entrambe le squadre riesce a sedare questo nuovo focolaio. L’identificazione dei partecipanti è resa impossibile perché i giocatori restanti facevano da schermo continuando a protestare. L’arbitro ritiene di sospendere l’incontro perché l’espulsione dei partecipanti agli scontri avrebbe menomato le due squadre con i giocatori sotto il numero legale per proseguire l’incontro».

La nuova classifica vede l’Estense Ariano perdere il comando a vantaggio di Santa Maria Codifiume e Ricci Goro (19 punti), per essere raggiunto a quota 18 da Atletico Fiscagliae Tresigallo. —


BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI.