Ancora pazienza per Di Francesco Petagna si ferma per l’influenza

ferrara. Ripresa delle “operazioni” ieri in casa Spal, con il chiaro intento di metter benzina nei muscoli per affrontare il prossimo pacchetto di gare. Periodo di sosta, dunque, assolutamente utile e di certo da sfruttare nei minimi dettagli non tanto per il lavoro tattico (per quello ci sarà tempo in particolar modo nella prossima settimana d’avvicinamento al match di Cagliari), bensì per questioni fisiche. La condizione deve crescere: bisogna pedalare, sudare e dar tutto ciò che si ha per sfruttare ogni minuto di lavoro. Quello iniziato nel caldo pomeriggio estense (oltre venti gradi) che ha attirato anche diversi tifosi e sportivi a bordo dei due campi in erba naturale di via Copparo.

Assenti, naturalmente, gli infortunati Fares, D’Alessandro e Di Francesco (anche per il suo ko muscolare occorrerà portare ancora un po’ di pazienza), oltre ai cinque convocati per i rispettivi duplici impegni di qualificazione ad Euro 2020 con le Nazionali (Cionek e Reca con la Polonia, Jankovic col Montenegro, Berisha con l’Albania e Kurtic con la Slovenia).


Gruppo dimezzato, ma attivo in primis nella palestra per qualche intenso esercizio basato sulla forza. Successivamente, divisi in due tranches, i calciatori disponibili hanno affrontato assieme al preparatore Fabbrizzi la parte atletica con alcune “stazioni” volte al lavoro sulla muscolatura (anche Salamon ha svolto questa fase assieme ai compagni e non in maniera solitaria come s’era sempre riscontrato fin qui).

Successivamente il ritmo si è alzato con la fase aerobica composta da allunghi e scatti (Sala leggermente differenziato) e dalla partitella finale. Unico assente bomber Andrea Petagna, che ha lasciato il centro sportivo di via Copparo ad allenamento in corso: per lui un leggero stato influenzale. —

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI