Ghedini lascia il S. Agostino, contattati Rambaldi e Zanoli

Anche nelle categorie minori, walzer delle panchine: il mister ha rassegnato le dimissioni nonostante la fiducia della società e adesso si apre la fase del toto-allenatore da scegliere

Sant’Agostino. Riccardo Ghedini non è più il tecnico del Sant’Agostino. Da qualche giorno si era sparsa la voce di un difficile rapporto tra una parte degli atleti ed il tecnico, che ha così deciso di lasciare la guida della squadra non dirigendo l’allenamento di martedì sera. Prontamente avvertita, la società aveva deciso di mantenere il rapporto di fiducia con il tecnico e lo ha invitato, mercoledì sera, ad un confronto con la squadra. . la discussione

Ghedini si è incontrato ed ha discusso con il gruppo al completo, ma alla fine ha deciso di non tornare sui suoi passi. «Ho rassegnato le dimissioni – ha spiegato – nonostante il parere contrario della società, perché qualcuno mi ha indotto a pensare che non ci fossero più i presupposti per continuare ad essere il tecnico del Sant’Agostino. Tengo sinceramente a ringraziare la società per l’opportunità che mi è stata concessa di allenare in una delle piazze più prestigiose del panorama dilettantistico ferrarese. Ho incontrato persone stupende e passionali che mi hanno permesso di lavorare in un ambiente sereno e di ritagliarmi tante soddisfazioni. Ringrazio tutti i giocatori che ho avuto negli ultimi anni e auguro a tutto l’ambiente di raggiungere i risualti sperati».


Il presidente Lenzi, notoriamente, non gradisce i cambi di allenatore in corsa perché la società punta a proporre un ambiente familiare e a costruire un rapporto profondo. «Noi eravamo assolutamente contrari. Crediamo che il lavoro compiuto da mister Ghedini nel corso degli anni sia stato eccellente. La nostra scelta era quella di appoggiare il tecnico e di sostenerlo nel suo lavoro, che abbiamo apprezzato. Per questo abbiamo cercato di arrivare ad un confronto-chiarimento con i giocatori, ma evidentemente le posizioni erano troppo distanti. Abbiamo dovuto prendere atto della situazione. Dispiace molto».

dettagli

Ghedini e Lenzi, signorilmente, non entrano nei dettagli, ma è probabilissimo che ci siano state delle situazioni difficili da superare in questo scorcio iniziale di campionato. E ovviamente la squadra ora è chiamata a dare una risposta adeguata. Intanto serve un nuovo tecnico: «Stiamo percorrendo alcune strade - dice Lenzi –. Puntiamo a risolvere in fretta la situazione, perché domenica l’avversario (il Sanpaimola; ndr) è difficile. E poi, magari, guardiamo al mercato invernale. Ma prima il tecnico. Se possibile prima di domenica».

Il problema, a questo punto, è quindi trovare in fretta il tecnico ma un allenatore adeguato alla categoria e alla situazione. Di nomi ne girano diversi. I più accreditabili sono quelli di Sergio Rambaldi (solido, professionale, esperto ed abita persino in zona) o di Massimiliano Zanoli tecnico molto apprezzato. In un paio di giorni saranno verificate le eventuali disponibilità. —

Alessandro Bassi

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI.

La guida allo shopping del Gruppo Gedi