Feli Pharma, cuore e difesa contro l'invincibile Ravenna

Romagnoli capolista e reduci da sei successi consecutivi: durezza e talento le qualità giallorosse. Il campo di casa può aiutare il Kleb che cerca di aumentare la fisicità. E serve un Campbell ispirato

FERRARA. Occhi e pronostici della vigilia di campionato erano puntati su ben altre squadre, invece il parquet indica Ravenna quale attuale capolista di una classifica che resta comunque compatta. Ecco che il derby di oggi tra Feli Pharma e OraSì (MF Palace, dalle ore 18), semmai ce ne fosse bisogno, assumerà connotati ancora più intensi e interessanti.

«Aspettiamo Ravenna dal match di andata» diceva Alessandro Panni appena conquistata la seconda vittoria della stagione in trasferta, giusto una settimana fa, raccontando lo spirito dello spogliatoio. Battuto il fanalino di coda Orzinuovi sul campo di Montichiari, il play del Kleb ha inquadrato in poche parole l’importanza della prossima sfida, tra passato e presente. carattere Al Pala De Andrè fu una gara combattuta, tosta, tra due squadre ancora in rodaggio ma con tanto carattere. Vinse 72-67 Ravenna facendo leva sulla propria fisicità difensiva e lasciando già intravedere quel modulo di gioco che le ha dato modo di scalare il vertice della classifica e arrivare al derby di oggi con una serie aperta di sei vittorie consecutive.

Un ruolino di tutto rispetto che racconta dell’ottimo lavoro svolto in fase di costruzione della squadra, così come quotidianamente in palestra da coach Cancellieri. le colonne Ravenna è una formazione solida, compatta e capace di imporre il proprio gioco. Le due colonne portanti sono, ovviamente, i due americani: Charles Thomas vicino a canestro segna 22 punti di media e cattura 7 rimbalzi; come combo guard Giddy Potts, mano elegante al tiro da tre, segna 16 punti di media e aiuta a rimbalzo.

Le chiavi del gioco, però, sono in mano a un play di razza come Tommaso Marino (10 punti e 4 assist di media) che con Treier, Sergio, l’ex Venuto e il mai domo Chiumenti formano un roster “disegnato” per la categoria. Ravenna gioca un basket di grande aggressività (a volte pure eccessiva) dove la difesa ha un peso specifico elevato. Ed è proprio con queste armi che cercherà di imbrigliare la Feli Pharma che sul proprio campo tende ad alzare il numero di giri e proporre un basket frizzante.

Quella di oggi sarà una gara avvincente per gli aspetti tecnici e agonistici, ma anche motivazionali e di campanilismo; oltre al fatto che per il Kleb, affrontare sul proprio terreno la prima della classe, sarà un bel banco di prova. Il Kleb arriva al derby al completo, ma con qualche nodo da sciogliere. Alessandro Panni ha la caviglia sinistra non al meglio, ma ci sarà. Attesi da una prova convincente i due americani: Wiggs e soprattutto Campbell. Se il primo, dopo aver fatto un ottimo girone di andata, sta tirando il fiato, il secondo non sta rendendo secondo le aspettative. Ci si attende un cambio di passo deciso ed oggi potrebbe essere una buona occasione, in una gara dov’è atteso il pubblico delle grandi occasioni. —

La guida allo shopping del Gruppo Gedi