Contenuto riservato agli abbonati

Coronavirus: tesserato con febbre alta, il Casumaro chiede il rinvio

Nel torneo di Promozione salta la partita in programma in casa del Castenaso. Il ragazzo ha la febbre alta da diversi giorni ed è chiuso in casa, resta ancora da vericare che si tratti del virus e non di una semplice influenza

CASUMARO. L’allarme coronavirus arriva anche al calcio dilettantistico ferrarese, visto che nel pomeriggio di domenica non è stata disputata la partita Atletico Castenaso-Casumaro del girone C di Promozione.

A richiedere il rinvio, concesso dalla Federazione regionale, è stata la società ferrarese, perché un suo tesserato da alcuni giorni presenta sintomi compatibili con la malattia, peraltro ancora tutti da verificare. Il calciatore della squadra rossoblù da alcuni giorni è chiuso nella propria abitazione, con una forte febbre.

Ovviamente forte la preoccupazione del Casumaro, anche in relazione ai propri tesserati e come primo passo è stato deciso di richiedere il rinvio del match programmato in casa dell’Atletico Castenaso, in attesa di ulteriori controlli, qualora fosse ovviamente confermato che il tesserato rossoblù abbia veramente contratto il coronavirus e che invece non si tratti di una semplice influenza .