Di Biagio, un mister in missione: «Per la Spal saranno importanti gli scontri diretti»

Contro il Napoli positivo l’esperimento delle due punte. «Ma hanno bisogno di un supporto maggiore da parte del centrocampo»

A dieci giornate dal termine la compagine biancazzurra si trova all’ultimo posto (in coabitazione col Brescia) a ben otto punti dalla tanto desiderata linea di galleggiamento rappresentata in questo momento dalle due formazioni genovesi (comunque tutt’altro che in buono stato di salute).

La missione di mister Gigi Di Biagio dopo le ultime due sconfitte si è fatta sempre più complessa ma rischia di diventare letteralmente impossibile se nella settimana entrante non arriveranno punti dalle due sfide contro Milan e sopratutto Sampdoria. Intanto, il tecnico della Spal ha commentato così i novanta minuti vissuti nella pancia del San Paolo: «Volevamo cercare di metter in difficoltà il Napoli utilizzando le due punte che a mio avviso sono andate abbastanza bene, ma che hanno anche bisogno di più supporto da parte degli esterni bassi e dai centrocampisti in generale. A volte, infatti, abbiamo visto sulla parte sinistra con Reca e Fares che siamo riusciti a creare difficoltà all’avversario (in termini di produzione offensiva; ndr)».


«Nel primo tempo – ha aggiunto Di Biagio alla sua riflessione del dopo partita – loro hanno palleggiato molto bene, noi abbiamo sofferto e faticato anche solo a fare quei tre-quattro passaggi di costruzione, ma non appena gli abbiamo rotto il ritmo col pressing li abbiamo messi in difficoltà negli ultimi trenta metri». E ancora: «Il Napoli in questo momento è una delle squadre più forti e in salute di tutta Europa: sappiamo che per noi non sono queste le gare dove far punti, ma ritengo sia stato un buon test per continuare a sperare. I ragazzi a me non sono dispiaciuti». Chiusura con lo sguardo sempre posto in avanti: «Lo sappiamo, dobbiamo provare a riprendere una situazione difficile. Saranno molto importanti gli scontri diretti, ma sarà altrettanto importante provare muovere la classifica nel prossimo match contro il Milan». —

a.d.

© RIPRODUZIONE RISERVATA