La Tramec torna in Sicilia e stasera sogna un altro colpaccio

La settimana scorsa i biancorossi hanno espugnato Capo d’Orlando, oggi alle 21 match a Trapani E la Final Eight quasi certamente sarà ospitata a Cento

cento

In casa Tramec hanno appreso senza sorpresa, né preoccupazione, lo spostamento di sette giorni dell’inizio del campionato. Il cammino della Tramec in A2 non partirà da Forlì con un derby (il 15 novembre) ma da Chieti, contro una squadra già affrontata lo scorso anno in B. Purtroppo il numero dei contagi al Covid in costante ascesa non è un bel segnale, ma in casa biancorossa non si teme lo stop per l’intera stagione.


Intanto, stasera, ultimo match di Supercoppa per la Tramec di Mecacci che torna dopo appena sei giorni in Sicilia per il secondo e ultimo viaggio nell’isola per ciò che riguarda la coppa.

Stavolta ad attendere la Tramec ci sarà Trapani, squadra con ambizioni playoff inserita, come Capo D’Orlando, nel girone Verde. Fin qui due partite tirate per la squadra di Parente, una vinta e una persa. Vincente a domicilio nel derby contro Capo D’Orlando dopo essersi trovata sotto anche di 32 punti; sconfitta invece a Ferrara dopo aver inseguito a lungo la corazzata Top Secret.

esperienza

Squadra esperta quella trapanese, che ruota attorno a due Usa super come la guardia Corbett e l’ala pivot Powell; due americani già incontrati da Cento ai tempi della prima esperienza in A2 rispettivamente a Montegranaro e Udine. Per qualità, esperienza ed impatto, una delle migliori coppie di americani dell’intero campionato. Per il resto giocatori di categoria, in grado di incidere. Anche oggi la Tramec sarà senza Tekele Cotton, tenuto nuovamente a riposo per l’infiammazione alla gamba che non preoccupa ma che va tenuta monitorata. Da martedì la guardia americana dovrebbe tornare ad allenarsi assieme al gruppo dopo oltre due settimane. Rimane la curiosità di vedere come la Tramec affronterà la partita. Se in grado di tenere con grinta e tecnica come avvenuto a Capo d’Orlando. La qualità di Trapani sulla carta è superiore a quella dell’altra squadra siciliana battuta con autorità. Senza Cotton pare dura, ma era lo stesso una settimana fa. E Cento ha mostrato carattere ed esperienza, portando a casa la vittoria. La Tramec è volata a Trapani oggi, in mattinata da Bologna. Alle 21 la partita, domani mattina il ritorno a Cento.

finali

Domani sarà il giorno decisivo per l’assegnazione delle Final Eight di Supercoppa. Salvo sorprese dell’ultima ora, la kermesse di tre giorni in programma il 13, 14 e 15 novembre si svolgerà proprio a Cento al PalaBenedetto. Poter ospitare a Cento le finali della manifestazione, nella propria casa ristrutturata e ampliata, è motivo di gioia e soddisfazione per la società del presidente Fava. —

Simone Gagliardi

© RIPRODUZIONE RISERVATA



La guida allo shopping del Gruppo Gedi