Top Secret, test con Ravenna

L’amichevole oggi alle 18 a porte chiuse al Palace. Coach Leka: «Serve l’atteggiamento giusto»

FERRARA. È stata, in casa Top Secret, una settimana di importanti carichi di lavoro. Capitan Tommaso Fantoni e compagni hanno risposto bene alle sollecitazioni e oggi pomeriggio ospiteranno l’OraSì Ravenna all’MF Palace per il più classico degli allenamenti condivisi (ore 18, a porte chiuse).

Senza pacher

Contro i romagnoli dell’ex Marco Venuto e dell’ex Cento Alberto Chiumenti resterà a riposo A.J. Pacher, che pure ieri pomeriggio ha lavorato a parte con l’obiettivo di recuperare dal guaio ad un polpaccio che l’aveva tolto dalla gara contro Capo d’Orlando. Contro Ravenna il coach Spiro Leka darà spazio a tutti gli altri effettivi, dai quali si aspetta miglioramenti ulteriori a livello di chimica di squadra e sotto l’aspetto tecnico-tattico. Contro i romagnoli, forti dell’esperienza di Daniele Cinciarini e degli americani James e Givens, sarà sicuramente un test utile per vedere progressi.

Le dichiarazioni

«Il non avere una gara ufficiale in questo week end ha fatto sì che con il preparatore atletico Andrea Schincaglia abbiamo deciso di programmare una settimana differente – dice coach Spiro Leka -, parliamo di una settimana di carico. Considerato che siamo senza Pacher, gli altri giocatori stanno lavorando bene, pur con qualche acciacco, anche perché stiamo spingendo abbastanza sull’acceleratore. Con Ravenna per noi sarà un’altra verifica, che andrà affrontata con il giusto atteggiamento, con mezzo orecchio a quello che sta succedendo fuori dal parquet. Noi siamo sereni, la squadra sa di avere un buon spirito, di convivenza di gruppo, ma pure a livello tecnico-tattico sul campo. La strada che abbiamo intrapreso è quella di continuare a sviluppare le nostre idee – ha continuato il nocchiero biancazzurro -, tutti sono coinvolti e di conseguenza si sentono importanti».

Guai mollare

Poi il coach ha continuato: «Ora viviamo alla giornata, preparandoci sempre meglio. Per il resto, guai chi molla, tutti sono sul pezzo. In questo momento così difficile, avere queste ore in cui lavoriamo con serenità e con il sorriso, è uno dei migliori traguardi che abbiamo fino ad ora. Fondamentale – ha chiuso Leka – sarà non calare la tensione, bisogna che siamo bravi, giorno dopo giorno, a mantenere la medesima intensità, aggiungendo contenuti tecnici e tattici, lo spirito giusto non deve mancare, come del resto la voglia di aiutarsi a vicenda di faticare».

Assemblea Lnp

A Bologna, oggi, Assemblea Generale della Lega Nazionale Pallacanestro per il rinnovo delle cariche sociali e da eleggere. Fra i cinque componenti in lizza per i quattro posti del Consiglio Direttivo ci sarà pure il patron del Kleb, Francesco D’Auria. Con lui, Federico Grassi (Napoli Basket), Luigi Guastaferro (Basket Scafati 1969), Renato Pasquali (Pallacanestro 2.015 Forlì) e Francesco Paolo Venza (Orlandina Basket Capo d'Orlando). Oggi sapremo se D’Auria resterà consigliere della Lnp. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA .

La guida allo shopping del Gruppo Gedi