Sabato si affronteranno le due squadre che vantano il record di 6 vittorie di fila

ferrara. Lecce-Spal di sabato sarà una sfida importantissima sia nell’ottica della corsa alla promozione diretta che di quella ai play off.

Salentini secondi a + 4 sulla terza; biancazzurri sesti a + 4 sulla nona. Insomma, peri rispettivi biettivi le situazioni sono analoghe.


Lecce-Spal sarà anche una sorta di spareggio tra le... più vincenti. I biancazzurri nel corso del girone d’andata hanno stabilito un record di sei vittorie consecutive (contro Vicenza, Reggina, Salernitana, Pescara, Entella e Pisa). Una performance ora eguagliata dal Lecce che nelle ultime sei gare ha battuto Reggiana, Chievo, Venezia, Frosinone, Salernitana e Pisa.

Come dire che se sabato sconfiggeranno la Spal allora i pugliesi batteranno anche il filotto vincente dei biancazzurri. I quali, a loro volta, se faranno risultato impediranno al Lecce di migliorare il dato statistico in questione, continueranno a condividere tale exploit e - soprattutto - avranno un evidente beneficio per la propria classifica. Quella del “Via del Mare” sarà dunque una partita dalle molteplici valenze.

Lo sa bene il presidente salentino Sticchi Damiani che ha già messo nel mirino il confronto e che ha prontamente avvertito i suoi: «Mancano sei gare alla fine, il campionato è lungo, il campionato è ancora lungo, dobbiamo cercare di recuperare le energie che ci servono per affrontare un grande avversario come la Spal».

Ecco, se la Spal sabato al cospetto del Lecce dimostrerà il suo status di “grande avversario”, allora qualcosa di buono potrà veramente uscire. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA