Zampini dà la carica al Kleb: «Decisi a conquistare la vittoria»

L’esterno biancazzurro ha ben chiaro l’obiettivo per il big match 

il protagonista

A livello di motivazioni, il match contro la Givova Scafati pesa di più per la Top Secret. I campani sono all’ultima gara della prima fase del torneo, certi già di occupare nella fase ad orologio un posto nel Girone Bianco, quello che vedrà raggruppate le prime tre compagini del Girone Rosso e le prime tre del Girone Verde. Sia Ferrara che Scafati vogliono cancellare l’amarezza della Final Eight della Coppa Italia e riprendere a vincere in campionato.


«La Givova Scafati è avversaria difficile da affrontare», ha sentenziato alla vigilia l’ esterno biancazzurro Federico Zampini, al pari dei compagni di squadra atteso a una prestazione importante, a livello offensivo e difensivo.

Il numero 18 della Top Secret punta il dito sull’aspetto motivazionale: «I campani avranno meno motivazioni di noi, anche perché per loro questa gara conterà poco ai fini della classifica; dal canto nostro entreremo in campo molto carichi, per portare a casa i due punti e riscattarci dopo la prestazione non ottima contro la Bertram Tortona».

La parola d’ordine in casa biancazzurra dovrà dunque essere riscatto. A Cervia, contro Tortona, le percentuali al tiro sono risultate decisive in negativo per capitan Tommaso Fantoni e compagni. «In casa – è sempre Zampini a parlare - tiriamo con migliori percentuali, cercheremo di mettercela tutta per portare a casa il successo. La Givova Scafati? Durante la stagione, pure senza Marino, è riuscita a fare il break con diverse vittorie consecutive. Formazione ottima, coperta in tutti i ruoli – ha chiuso l’esterno del Kleb -, che dopo l’arrivo di Palumbo si è rafforzata ulteriormente. La Givova ha nove giocatori che possono giocare tranquillamente in ogni squadra del campionato».

«Siamo carichi e consapevoli che contro Scafati sarà una vera battaglia – ha aggiunto il secondo assistente Nando Maione -, i ragazzi sanno da dove ripartire, cioè dalla grande difesa che abbiamo messo nelle ultime due partite, bisogna controllare il numero delle palle perse, sappiamo che contro Scafati dovremo essere bravi a non farci condizionare dai contatti».

La Top Secret è pronta a giocare una gara gagliarda, come quella del Pala Mangano di Scafati, dove mancò il classico centesimo per fare l’euro. —

Lorenzo Montanari

© RIPRODUZIONE RISERVATA