Grazie ai gol di Lukaku e Lautaro l’Inter mette l’ipoteca sullo scudetto

MILANO. È un’Inter da dieci e lode. Con due gol dei soliti Lukaku e Lautaro la squadra di Conte batte il Sassuolo per 2-1, nel recupero della 28esima giornata. La decima vittoria consecutiva porta i nerazzurri a +11 in classifica sul Milan. Lukaku tiene il passo di Ronaldo con 21 gol, per Lautaro è il centro numero 15. Una partita più difficile del previsto per la capolista, costretta per lunghi tratti a difendersi ma come sempre micidiale nell’infilare gli avversari in contropiede.

Il Sassuolo esce da San Siro a testa alta, per la personalità con cui ha giocato. Decisa a non correre rischi, l’Inter parte subito col piede sull’acceleratore. Dopo una buona occasione fallita con Hakimi di testa, passa in vantaggio dopo appena 10 minuti con una inzuccata vincente di Lukaku su perfetto cross da sinistra di Young. Il Sassuolo prova a reagire, ma nell’attaccare concede spazi alle ripartenze nerazzurre con Hakimi e il solito Lukaku.


Nella ripresa, la squadra di De Zerbi riprende in mano il pallino del gioco con l’Inter che sorniona si difende ma sempre pronta ad affondare la zampata in contropiede. E proprio di rimessa l’Inter trova il raddoppio con Lautaro su assist di Lukaku. Anche sotto di due gol, il Sassuolo continua a crederci e a 5’ dalla fine accorcia con un bel destro a giro dell’ottimo Traore. Ma ormai è troppo tardi. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA