pagelle kleb

6.5 Pacher

Cerca di farsi trovare pronto sugli scarichi e in avvio funziona. Poi ne sbaglia quattro facili. La squadra gli dà fiducia, continua a servirlo e AJ resta con i piedi ben saldi dentro la partita.


7.5 Vencato

Su Jackson: duro. Faccia a faccia. Un mastino impagabile. Poi più che discreto direttore d’orchestra.

5 Basso

Debutto estense, con 5’ da fine primo quarto a metà secondo. Fa sportellate con Benvenuti e tatticamente non ne esce bene. In area si soffre.

7.5 Fantoni

In area c’è largo senza l’ombra minacciosa di Thomas. Tommyphanton non si lascia scappare l’occasione di marchiare il match. Tonico, cinico. E pure assistman con 4.

6.5 Dellosto

In quintetto e non demerita. Più grinta ed intensità rispetto alle prime uscite col Kleb. Non esce mai mentalmente dalla partita.

7.5 Baldassarre

Stavolta non gli tocca la titanica battaglia contro il satanasso Thomas. Gioca sicuro. Di personalità. Tiene compatta la diga difensiva. Unico neo: talvolta sbaglia appoggi facili per eccesso di confidenza.

7 Zampini

Si sbatte. Lotta. Presente. Gambe basse in difesa, buona lucidità nel playmaking. Utile in tutto.

8 Panni

Lavoro estremo e sfibrante di cucitura del gioco. Per lunghi tratti più sacrificio che vetrina. Poi a gioco lungo va anche a canestro col piglio sfrontato dei tempi belli.

6.5 Hasbrouck

Braccato, pressato dalla retroguardia scafatese. Lui rimane intraprendente. Sul pezzo in difesa, anche se ovviamente soffre quando sul cambio sistematico gli tocca marcare il lungo. Più di sponda che prima punta, ma con un paio di fiammate offensive nel terzo quarto. In direzione ostinata e contraria al periodo buio.