Sainz: «La Ferrari sta meglio della scorsa stagione, il paragone è con McLaren»

maranello. «Credo che sia stato fatto un buonissimo lavoro, ma bisogna rimanere con i piedi per terra. Siamo convinti di non esserci risparmiati, ma in Formula 1 bisogna sempre essere molto cauti. La bontà del lavoro emerge dal confronto con gli avversari, quindi non voglio sbilanciarmi». Charles Leclerc è reduce dal sesto posto nella gara inaugurale del Mondiale di Formula Uno in Bahrain e guarda al prossimo GP in programma a Imola il 18 aprile. Una battuta anche su Sainz. «Ho percepito la sua grande motivazione, è al primo anno in Ferrari e si vede che vuole subito fare bene, e questa euforia è contagiosa a beneficio di tutta la squadra. Credo che per un team sia sempre positivo avere due piloti che spingono e scalpitano per la vittoria». E a ruota Sainz: «L’inizio del Mondiale è incoraggiante, perché ricordo che l’anno scorso con la McLaren ho superato Leclerc abbastanza facilmente, c’era grande differenza tra la McLaren e la Ferrari. In Bahrein avevo un ritmo migliore di Ricciardo a fine gara, stavo guadagnando più di mezzo secondo a giro. Ci sono segnali incoraggianti rispetto all’anno scorso. Ora si tratta di lavorare duramente a Maranello. E anche se siamo concentrati maggiormente sul 2022, vogliamo migliorare». —

© RIPRODUZIONE RISERVATA