È gran Peric show La Tramec domina e sbanca Piacenza

Il croato è ispirato e si carica la squadra sulle spalle Super Petrovic ed è rientrato Cotton. Riaperta la lotta playoff

piacenza. La Tramec espugna con autorità Piacenza e resta aggrappata al sogno playoff, ancora alla portata della squadra di Mecacci. Ieri biancorossi vincenti con una prestazione importante al Palabanca. Una sfida condotta praticamente dall’inizio alla fine dai centesi e sulla quale è incisa la firma di Hrvoje Peric, una lezione di classe cristallina di un vero professionista che in un ruolo non suo, quello di pivot, ha deliziato tutti con movimenti d’altra categoria.

Si è rivisto anche Cotton in campo, un mese dopo. Non è ancora in condizione, coach Mecacci lo ha gestito: qualche minuto qua e là in un paio di quarti e poco più. Giusto per fargli assaggiare il ritmo partita. Intanto in classifica la Tramec resta in scia di Trapani (prima) e Mantova (seconda): le prime quattro accederanno ai playoff e Cento è agganciata al carro.


Ieri in campo due squadre che giocano una pallacanestro completamente diversa. In velocità Piacenza, che vive sulle scorribande di Sabatini; con la difesa schierata la Tramec. Biancorossi che nonostante un Cotton ancora convalescente giocano per la classifica. Per farlo, Cento deve fermare la corsa di Piacenza e costruire la difesa. E ci riesce.

Bene la zona e non è la prima volta. Peric e Petrovic, bassi nella zona, fanno la voce grossa. È Peric il mattatore fin dall’inizio. Schiaccia dopo 1’ con la difesa schierata, poi segna da sotto e infine da tre: 7-13 al 5’. La Tramec va a nozze in un “pitturato” abbastanza vuoto, al 7’ fa la sua prima apparizione Cotton: si capisce subito che ha un po’ di paura perché non chiude un contropiede. Qualche mese fa avrebbe schiacciato.

Jurkatamm comunque colpisce da tre e la Tramec allunga (17-21 all’8’). La partita è equilibrata, un paio di assist al bacio di Moreno per Berti chiudono il primo parziale.

Leonzio fa il suo ingresso timbrando il cartellino da tre: 23-28 al 12’; colpisce Petrovic con canestro e fallo. Coach Salieri allunga la difesa, ed un paio di palle perse di troppo da parte della Tramec costano la rimonta: 31-31 al 15’. Primi punti per Cotton al 16’, Jurkatamm è un fattore ed è 34-40 al 19’. Prima del riposo triple per Peric e Jurkatamm e vantaggio Tramec in doppia cifra.

Capolavoro di Petrovic dopo il riposo lungo, una schiacciata, una tripla e un canestro con fallo e la Tramec saluta tutti: 34-53 al 23’.

Peric continua il suo show personale, un paio di semiganci appoggiati al vetro confezionano il 36-60 e partita virtualmente chiusa. Ultimi segnali di vita dell’Assigeco con due triple di Formenti e Mc Duffie (49-64 al 34’). Mecacci non vuole rischiare nulla, palla a Peric e palla in banca. Conta anche la differenza canestri, non si sa mai. Si gioca fino alla fine.

La Tramec vince grazie ad una partita gagliarda, sempre sul pezzo, con lucidità e pochi errori. E con un Cotton in più destinato a crescere di giorno in giorno: i playoff non sono poi così impossibili. —

Simone Gagliardi

© RIPRODUZIONE RISERVATA