Masi Torello Voghiera al via con un innesto di peso e prestigio: c’è Walter Mattioli

L’ex presidente spallino entra in società: ieri era al raduno Anche l’Accademia Spal si trasferirà integralmente

MASI TORELLO. Anche a Masi Torello riparte la stagione sportiva. Ieri sera il primo allenamento. La prima incombenza è stata per tutti quella di sottoporsi al tampone, poi una bella sorpresa: Walter Mattioli è venuto al Masi Torello Voghiera. Per il momento è solo una visita (ovviamente, molto di più che di cortesia), ma molto piacevole per tutti. Poi, una volta che la Spal concluderà il closing, e Mattioli potrà parlare (ma le idee dell'ex presidente della Giacomense sono ben note, per lo sviluppo che hanno avuto nel corso degli anni sul territorio di un Comune che è anche il suo), allora ci saranno i dettagli del futuro masese. Intanto, diversi ex collaboratori di area Spal cominceranno a lavorare al MTV.

La società, comunque, guarda al futuro. Il presidente Claudio Ferrioli è chiaro: «Per quest'anno puntiamo come sempre a giocare il miglior campionato possibile, ma quello che importa è il futuro: stiamo cercando di costruire praticamente da zero un nuovo ed importante settore giovanile, che punti a radicarsi sul territorio e che dal territorio raccolga le risorse umane per la crescita».


Non ci si lancia in proclami sui risultati immediati, ma c'è attenzione al domani, alla volontà di crescere e di voler creare una società sempre più solida ed efficiente, con fisioterapista sempre presente, medico sociale periodicamente presente, preparatore dei portieri, un eccellente preparatore atletico (Massimo Ori, anche lui con passato spallino) e così via. Soprattutto attenzione assoluta per il settore giovanile, con l'Accademia Spal che dovrebbe trasferirsi integralmente a Masi Torello e con un rapporto stretto con la società biancazzurra anche nel futuro.

«Vogliamo crescere, possiamo farlo e compiere un salto di qualità, che comprenda il nostro territorio e che faccia sviluppare come merita il settore giovanile», ci ha detto il d.g. Quarella .

«Stiamo lavorando con impegno - ha aggiunto un indaffaratissimo d.s. Juri Roda- per osservare i protocolli».

Infine, mister Biagini: «Ci metteremo il massimo dell'impegno, e cercheremo di giocare il miglior campionato possibile; abbiamo un buon gruppo, ma serve ancora qualcosa in difesa; nella retroguardia abbiamo solo Franceschini come uomo di esperienza, e qualcosa servirà. E magari se si trova un attaccante... ma la cosa importante è la difesa».

Ecco l'elenco dei convocati: Portieri: Saccenti (04), T. Campi (01) Seri (00) Palermo (00), Peverati (04). Difensori: F . Franceschini, Migliari, Vandini, E. Sarto, F. Sarto (01), Vitali 02), Stabellini (02), Manzo (03). Centrocampisti : Merighi, Gessoni, Guerzoni, Quarella (00), Venturini, (00), Rizza (01), Ingranata (03), Faggioli (03), Fregnani (02) Mangherini (04). Attaccanti: S. Franceschini (04) Gherlinzoni, Vanzini, Govoni (01).

Alessandro Bassi

© RIPRODUZIONE RISERVATA