Esposito metronomo e Colombo il migliore ieri con l’Italia Under 21

ferrara. Salvatore Esposito e Lorenzo Colombo titolarissimi anche ieri nell’Under 21 contro la Svezia.

La Spal era l’unica società rappresentata da due propri giocatori schierati nell’undici di partenza, ed anche questa è una grande soddisfazione per il club biancazzurro. Gara di grande importanza, quella dell’Italia, scesa in campo a Monza contro la Svezia nel confronto cruciale per le qualificazioni ad Euro 2023.


Esposito ha agito ancora da perno centrale, con Tonali traslocato mezz’ala. Quanto a Colombo pure lui ha giocato come in Bosnia, cioè da “falso” attaccante esterno in un tridente atipico col pisano Lucca centravanti ed il trequartista bolognese Vignato teoricamente largo a sinistra.

Al di là della prestazione collettiva e del beffardo risultato finale (1-1, pareggio svedese al 92’, scandinavi che così restano davanti in classifica pur se con una gara giocata in più), ciò che premeva era la prova dei due spallini, sperando anche che non incappassero in qualche inconveniente pregiudizievole in chiave campionato.

Esposito ha giocato tutta la partita, Colombo è stato sostituito ad una decina di minuti dal termine. Entrambi sono parsi in buone condizioni fisiche, e - nonostante gli sforzi profusi - da qui a domenica avranno il tempo per recuperare e stare al passo dei compagni di squadra in vista della partita serale contro il Cittadella.

Esposito è stato il vero metronomo dell’Under 21. Lui ha smistato i palloni, giocando semplice, ed ha anche protetto la difesa. Una gara non appariscente, senza squilli particolari, ma di grande sostanza, giocata ai suoi ritmi, con buona presenza pure in interdizione.

Quanto a Colombo, quanto a posizione è stato sacrificato sull’altare di Lucca (autore del gol azzurro), ma si è adattato bene ed ha giocato una partita di spessore, risultando probabilmente il migliore. Mobile, ficcante, partecipativo, ha suggerito, creato spazi, sfruttato varchi, ed è andato più volte al tiro. Avrebbe meritato la rete, sfiorato soprattutto con un colpo di testa che ha fatto gridare al gol.

Esposito e Colombo dopo la partita sono partiti immediatamente per Ferrara e da oggi si alleneranno agli ordini di mister Clotet. A Cittadella diranno la loro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA