Tra Sant’Agostino e Copparese oggi c’è il duello degli opposti

ferrara. Un derby, un confronto molto difficile e una gara ricca di insidie rendono la giornata di Eccellenza veramente importante. Cominciamo dal derby: il Sant’Agostino riceve la Copparese. Risultati alla mano, per i rossoblù non ci dovrebbero essere troppe speranze. Nell’unica gara fin qui disputata in trasferta, il confronto con il Masi è stato terribile (il recupero con il San Felice sarà la prossima settimana), ma in parte la Copparese è cresciuta. «Abbiamo raggiunto un buon rendimento - afferma il mister santagostinese Rambaldi -: ed ora il nostro obiettivo è mantenerlo. La Copparese sarà anche indietro, ma ha uomini di valore. Per noi si tratta di impostare la gara con la giusta mentalità: in questo campionato, tutti sono pericolosi».

«Per noi - ribatte il mister copparese Querzola - si tratta di risalire poco a poco. Ci servono risultati positivi. Gli effetti del lavoro cominciano a vedersi. Loro, però, sono sicuramente e una squadra forte e molto pericolosa». Tra le fila dei ramarri mancherà Fiorini, mentre tra quelle rossoblù saranno assenti Giuriola e Maghini. A proposito: il Sant’Agostino, domenica scarsa, ha rischiato di perdere la gara per assenza di equipaggiamento. La recente moda di tagliare i calzettoni all’altezza del polpaccio, ampiamente seguita dai giocatori del Sant’Agostino, ha portato il direttore di gara a minacciare lo stop. Pare che i calzettoni tagliati non siano regolamentari.


Ancora, per il momento, nel cono nero di una stagione sfortunata, l’Argentana riceve a Migliarino un avversario scorbutico: la Vignolese. Finora i rossoverdi hanno perso due partite, entrambe in casa. L’Argentana non può continuare nella litania di sconfitte, deve arrivare un momento importante di svolta.

Chiudiamo con il Masi: il confronto con il San Felice è complicato. In linea di massima, seguendo i nomi della rosa, il San Felice dovrebbe essere in altissima classifica. Ma un cluster di Covid ha imperversato e l’inizio di campionato è stato difficile. Ma Leo Rossi è un allenatore di altissimo livello e la squadra tornerà a disposizione in tempi brevi. Ma il Masi Torello sa essere avversario terribile, anche se a volte ha battute d’arresto.

Alessandro Bassi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Così oggi (6ª giornata)

Castenaso-Castelfranco (g. i.)

Anzolavino-Castelvetro

Argentana-Vignolese

Masi Torello-San Felice

Medicina-Granamica

Sant’Agostino-Copparese

Vadese-Corticella



Classifica

Corticella13

Castelvetro10

Virtus Castelfranco10

Vadese Sole e Luna10

Sant’Agostino10

Masi Torello Voghiera9

Castenaso7

Vignolese7

Anzolavino6

Medicina Fossatone5

Granamica4

Copparese2

San Felice1

Argentana0