Contenuto riservato agli abbonati

Il mondo del calcio s’inchina a Rossi: Acerbi, Borja, Viviano, Pasqual e tanti altri lo celebrano

Il personaggio. Pepito dopo il gol al Cosenza è stato festeggiato dal suo agente Pastorello e poi raggiunto da centinaia di messaggi 

FERRARA. Il dolore della fatica fisica, ridotto dalla medicina della grande gioia. Sensazioni doppie, che a Pepito Rossi mancavano da tantissimo tempo. Minuti giocati, gol, abbracci e quella festa a lui dedicata scatenatasi sin dai primi istanti del post partita di Cosenza. Lui ha esultato con la consueta pacatezza che lo contraddistingue, ponendo il focus prima sui tre punti della Spal, poi su quel brivido personale vissuto in maniera quasi inaspettata. Il bentornato al calcio giocato, ma sopratutto al gol, di Pepito ha generato spaginate, titoloni e foto su tutti i giornali nazionali, oltre che su quei siti - sempre con connotazione globalmente italica - che propagano i loro pezzi online sulle principali piattaforme social, dove i tifosi e gli appassionati di calcio hanno salutato il ritorno al gol di Rossi. Non sono nemmeno mancati i commenti, le dediche e le storie dedicate a Pepito dai tanti amici e colleghi del circolo pallone.

Il suo agente - Andrea Pastorello - era presente al “San Vito-Marulla” e dagli spogliatoi dell’impianto rossoblù ha pubblicato un selfie con il numero 49 spallino accompagnato dal seguente pensiero: «Il regalo più bello è vederti tornare a fare ciò che ami col sorriso sulle labbra. Complimenti per il gol da bomber vero!». Tra i like a tutto ciò, anche quello del laziale Francesco Acerbi. Sul profilo del nativo del New Jersey sono apparse (agli oltre 131 mila seguaci) le creazioni di tanti volti noti del calcio. Uno di questi, Emiliano Viviano - tra l’altro ex portiere biancazzurro - che accompagnato da tanti cuori d’affetto ha ricordato all’amico «che il calcio ti deve ancora qualcosa» e «bentornato!». Tra gli ex Fiorentina (si segnalano anche centinaia e centinaia di commenti di tifosi viola che riconoscono ancor oggi Pepito come affetto indimenticabile) ecco Manuel Pasqual: «Welcome Back!» e scatto fotografico dei due ai tempi della Nazionale azzurra. Poi lo spagnolo Borja Valero, un altro che col pallone tra i piedi nella sua carriera ci ha saputo davvero fare: «Non sai quanto sia felice per te amico! Vamos!». Appare poi anche colui che Pepito chiama “Desse”, ovvero Daniele Dessena: «Sono e sarò sempre il tuo primo tifoso amico mio! Bentornato Beppe!». Cuori e post anche da parte del centrocampista Luca Cigarini, oltre che da Diana Santi (regista, produttrice e direttrice dei programmi della NY Film Accademy in Europa e amica della famiglia Rossi). Tra i giocatori del gruppo di Pep Clotet sono state pubblicate da parte di Raffaele Celia e Federico Melchiorri alcune foto per festeggiare il compagno. Il terzino ha postato la grafica che la Spal ha diffuso sui suoi canali social, l’attaccante ha aggiunto un commento : «Avanti così, tutti insieme e testa alla prossima. Pepito is Back!». Salvatore Esposito - l’assist man di giornata - ha pubblicato un significativo «+ 3, col cuore!» e la foto dell’esultanza verso il settore ospiti raggiunto con un lungo viaggio dai cuori biancazzurri. Latte Lath ha gioito davanti alla tv - fotografandola - prima di passare una serata in zona Duomo Milano, mentre Viviani si è goduto la vittoria dei suoi compagni scrivendo «Orgoglioso di voi!». Il centrocampista domani sera sconterà il secondo turno di squalifica ma sabato contro il Crotone di Marino ritroverà il suo posto in campo.


Alessio Duatti

© RIPRODUZIONE RISERVATA