Contenuto riservato agli abbonati

Top Secret, altro squillo. Ora i playoff con l'Assigeco

Pacher, leader della Top Secret

il Kleb espugna Treviglio e chiude al quinto posto il girone Rosso. Primo incrocio nella corsa promozione con Piacenza

FERRARA. Avanti per 40’, la Top Secret ieri pomeriggio ha espugnato il Pala Facchetti di Treviglio (79-82 il punteggio finale), chiudendo al quinto posto del girone Rosso. L’avversaria nei quarti di finale dei playoff, con gara 1 e gara 2 fissate fuori casa per domenica 8 e martedì 10, sarà l’Assigeco Piacenza, battuta già alla Giuseppe Bondi Arena nella fase ad orologio.

A Treviglio i biancazzurri hanno disputato una gara gagliarda, che li ha visti avanti nel punteggio per 40’, a parte il pareggio sul 76-76 dopo la bomba di Miaschi a circa 1’30” dalla fine. A quel punto è salito in cattedra Pacher, per lui 30 punti all’attivo, autore dei punti decisivi ai fini del successo finale. Avanti 6-21 all’8’ (Pacher, Fantoni, Panni e Zampini sugli scudi), il Kleb ha subito il recupero dei lombardi (19-23 al 12’), ma Mayfield e Pacher non ci stanno: al 16’ è 25-37, all’inizio della ripresa, grazie pure a Zampini, 39-51. Corbett sale in cattedra (55-59 al 27’), ma Petrovic è freddissimo: al 32’ è 62-73. Finale thriller, con Langston e Miaschi ad impattare a quota 76, prima del già citato finale targato Pacher, per una Top Secret da applausi.

Adesso, sotto con i play off e la serie contro l’Assigeco Piacenza. «Complimenti ai miei ragazzi per la bella prova – dice coach Spiro Leka -, siamo sempre stati al comando, altra prestazione che ci servirà per l’autostima. Ai playoff affronteremo l’Assigeco Piacenza, bisogna che ci facciamo trovare pronti, speriamo di recuperare Fabi e Campani, non sarà facile. A Treviglio abbiamo giocato un buon basket, pur con qualche palla persa di troppo».