Comacchio selezionata per rappresentare l’Italia in tutto il mondo

La foto del Casone Serilla di Vanni Lazzari scelta tra 12.740 Parteciperà alle finali del concorso Wiki Loves Monuments

Comacchio è ancora sotto i riflettori. Sarà difatti la Città del Birdwaching una delle rappresentanti dell’Italia al Wiki Loves Monuments 2015. La foto in bianco e nero di Vanni Lazzari, che ritrae le Valli di Comacchio, è infatti tra le 10 vincitrici nella sezione “Italy” del Concorso fotografico, promosso da Wikipedia con l’obiettivo di valorizzare, attraverso internet, lo straordinario patrimonio artistico - culturale delle realtà locali appartenente all’umanità.

L’immagine ritrae il Casone Serilla, ex stazione di pesca, risorsa fondamentale del Museo delle Valli di Comacchio e dei percorsi escursionistici nelle oasi naturali del Delta del Po. La foto ora entra in gara per la selezione internazionale del concorso. La giuria italiana, composta dai noti fotografi Settimio Benedusi, Attilio Lauria e dal tedesco Uwe Ommer,ne ha premiato la “felice sintesi tra capacità narrativa e composizione formale”, spiegando che “il bianco e nero che avrebbe potuto essere una facile scorciatoia serve invece a recuperare metaforicamente l’estetica di una cultura antica”.

In collaborazione con Apt Servizi Regione Emilia Romagna, il Comune di Comacchio aveva aderito lo scorso settembre all’iniziativa di Wikipedia, proponendo ben 17 siti da fotografare, diventando il terzo Comune della provincia per numero di monumenti da poter immortalare, con Ferrara e Goro. Nella lunga lista anche il Ponte dei Trepponti, la Manifattura dei Marinati, Palazzo Bellini e la Casa Museo Remo Brindisi. Ben 662 i monumenti e i siti d’arte messi in lizza dalla Regione Emilia Romagna.

L’immagine di Lazzari è stata scelta tra le 12.740 arrivate per l’Italia da parte di ben 947 fotografi. Un numero record di partecipanti che ha portato l'Italia in vetta alla classifica tra i 40 Paesi in gara.

L’amministrazione comunale lagunare non può che rallegrarsi per questo nuovo traguardo, che premia la bellezza monumentale e paesaggistica del proprio territorio, un successo capace di promuovere l’eco-turismo nel Parco del Delta.