Una vera Roadissea, sul palco dopo trent’anni

Un bel sogno che si realizza trent’anni dopo. Il musicista ferrarese Ricky “Doc” Scandiani si appassionò talmente tanto alla lettura dell’Odissea omerica da pensare di riscriverla attualizzandola e,...

Un bel sogno che si realizza trent’anni dopo. Il musicista ferrarese Ricky “Doc” Scandiani si appassionò talmente tanto alla lettura dell’Odissea omerica da pensare di riscriverla attualizzandola e, soprattutto, musicandola. È così che nasce l’opera rock Roadissea, un progetto musicale a 360 gradi perché coinvolge musica, danza e arti figurative.

Due anni fa Roadissea rinasce grazie a 41 giovani studenti della Scuola di Musica Moderna di Ferrara che, coinvolti nel progetto, accettano di farne parte con grande entusiasmo. Così dopo 30 anni si ritorna in sala di registrazione ed esce un doppio cd, prodotto dalla Scuola e composto da 22 brani per una durata di ben due ore.

Grazie anche all’impegno di Ascom Confcommercio, l’opera di Scandiani viene presentata a Copparo proprio in questo week end che prevede apertura domenicale e l’iniziativa “Black Friday & Saturday” con sconti fino al 30%. E così, dopo la presentazione ufficiale del doppio disco avvenuta ad inizio novembre alla sala Estense di Ferrara, questa sera la folta compagnia (i giovani musicisti e le 12 ballerine guidate dalla coreografa Ingrid Cassani) è pronta per l’atteso debutto, previsto per l’appunto stasera, con inizio alle 21, al Teatro Comunale De Micheli di Copparo, con la speranza che questo sia solamente l’inizio di un bellissimo viaggio.