Riccardo Roversi, una vita per i libri

Il letterato ha affascinato e conquistato il pubblico in sala

Riccardo Roversi, giornalista, critico letterario e teatrale nonché direttore editoriale della Casa Editrice ferrarese Este Edition, si è calato brillantemente nei panni di “libraio per un giorno” alla libreria Ibs+Libraccio di Piazza Trento Trieste. Nel’ inconsueta location, di fianco all’entrata di via Canonica, il letterato ha affascinato i presenti, raccontano in maniera sintetica ed esaustiva com’è nato il rapporto speciale con l’oggetto libro e commentando testi ed autori preferiti tra i quali, hanno particolarmente sottolineato il gradimento del pubblico, la lettura di alcuni passi dell'Antologia di Spoon River di Edgar Lee Masters e la appassionante narrazione di alcune opere teatrali di Samuel Beckett, in modo particolare; Aspettando Godot. Elogi, strette di mano ed applausi a Riccardo Roversi per essere riuscito a creare il calore che da sempre caratterizza il rapporto tra libraio e lettore. Riccardo Roversi è nato a Ferrara, dove si è laureato in Lettere. Giornalista e critico letterario e teatrale, ha pubblicato numerosi libri, fra i quali:Ferrara. Guida essenziale (2015); Memorandum. L'agenda del giornalista (ebook, 2014); 50 Letterati Ferraresi. Dal Quattrocento a oggi (2013); Il Santuario del Poggetto (2013); Porte d’amore (2012); Canzoni scordate (ebook, 2011); I gatti turchini (2010), anche versione ebook (2014).