Massima allerta sui problemi degli adolescenti

Le premiazioni del concorso

Conclusa la tre giorni del progetto "Mondo Piccolo" nel Comune di Ostellato tra premiazioni, sport e dibattito

OSTELLATO. Un mondo piccolo? Col cavolo, merita il massimo delle nostre attenzioni e l’allerta dev’essere sempre ad altissimo livello perché con questa età (l’adolescenza) non si può proprio scherzare.
È questo il sunto della serata di martedì, l’atteso confronto con amministratori e addetti ai lavori rivolto a genitori e figli (praticamente assenti) tenutosi al Teatro Barattoni di Ostellato, conclusione della tre giorni del progetto denominato appunto “Mondo Piccolo”, organizzato da Mauro Simeon (esperto di comunicazione televisiva) e dall’Associazione Pro Art di Ferrara, in collaborazione con La Nuova Ferrara.
Dopo i video introduttivi “Scalata” e “Ce la farò” dedicati al mondo giovanile ed alle troppe pressioni sui nostri ragazzi, il giornalista della Nuova, Davide Bonesi, ha chiamato sul palco il sindaco di Ostellato, Andrea Marchi, il suo vice Davide Bonora e l’assessore Claudia Rinaldi, seguiti da Paolo Orsatti delal Pro Art e da Donato Selleri, preside del Liceo scientifico Roiti di Ferrara. A seguire il giornalista bolognese Stefano Zanerini ha presentato gli addetti ai lavori, ossia Alberto Orru di Promeco, Gabriele Castaldi dell’Associazione contro la droga) ed il professore universitario Rinaldo Boggiani, autore di libri sui problemi dei bambini cresciuti in famiglie disagiate. In sala a sorpresa c’era anche il dirigente Ausl Paolo Saltari, oltre a rappresentanti dei Lions di Copparo (dove ha debuttato e tornerà il progetto “Mondo Piccolo”), Codigoro e Comacchio.

Il dibattito è stato molto interessante, anche grazie ai video proposti dagli organizzatori, legati ai tre temi del confronto: bullismo, alcol e droga, dipendenza da cellulari e tv. Nel corso del confronto sono intervenuti anche alcuni dei presenti, come un’insegnante che ha raccontato alcune esperienze personali vissute quando il figlio era alle superiori, e Paolo Calafà, istruttore Isef e gestore della palestra di Ostellato, dove domenica si è tenuta la seguitissima esibizione di società sportive del territorio.
Da ricordare, infine, l’evento di apertura, le premiazioni del concorso per le scuole “Il mondo che vorrei” (con il patrocinio dello studio Ruffini di Ferrara), il quale prosegue nel Comune di Fiscaglia con premiazioni venerdì 15 aprile, dalle 21, al Teatro comunale di Massa Fiscaglia. In quella serata ci sarà il terzo confronto del progetto “Mondo Piccolo”.